Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Puntate su gare di cani, agenzia di scommesse nel mirino della Polizia

Gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale sono stati impegnati in un controllo finalizzato a contrastare il fenomeno delle scommesse clandestine e abusive in un'agenzia di Ravenna

Si poteva scommettere su gare di cani attraverso un bookmaker straniero. Gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale sono stati impegnati in un controllo finalizzato a contrastare il fenomeno delle scommesse clandestine e abusive in un'agenzia di Ravenna. Gli agenti hanno documentato la raccolta di scommesse tra il gestore ed un cliente, il quale aveva effettuato una giocata relativa ad una corsa di cani.

Gli investigatori hanno sorpreso il gestore acquisire la puntata attraverso un pc, inoltrandola per via telematica al bookmaker straniero attraverso il rilascio di una ricevuta. Gli operatori hanno sequestrato la ricevuta della giocata effettuata e dei relativi soldi versati, a carico dello scommettitore, il quale insieme al titolare dell’esercizio (quest'ultimo privo di regolare concessione e licenza), sono stati denunciati.

Il gestore aveva presentato domanda in Questura per ottenere licenza quale agente intermediario di una società con sede in Austria. Ma l'istanza era stata rigettata perché mancavano la concessione dei Monopoli di Stato e l'apposita licenza. Così quando è stata realizzata la scommessa in via telematica con tanto di ricevuta, è scattato il verbale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puntate su gare di cani, agenzia di scommesse nel mirino della Polizia

RavennaToday è in caricamento