rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Renato Serra

Cerca di scappare, la Polizia intuisce la via di fuga: preso l'ennesimo spacciatore

Sabato mattina il giudice ha rinviato il processo al prossimo mese di ottobre disponendo nel contempo la misura del divieto di dimora a Ravenna

Ha cercato di nascondersi tra la gente alle fermate degli autobus. Poi ha tentato la fuga a piedi, ma è stato bloccato nei pressi dei giardini Speyer. Un clandestino tunisino di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato venerdì pomeriggio dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto ha avuto inizio quando i poliziotti hanno sorpreso l'extracomunitario in via Renato Serra cedere 2,5 grammi di eroina ad un coetaneo forlivese.

L'acquirente è stato caricato sull’auto di servizio, mentre nel frattempo il pusher si è dato alla fuga in bici, raggiungendo il piazzale della stazione. Qui l’extracomunitario si è liberato della bicicletta, cercando di nascondesi tra la gente alle fermate degli autobus. Vistosi scoperto, ha tentato nuovamente la fuga a piedi, inseguito dal capo pattuglia.

Tutto inutile: la collega alla guida, intuendo la direzione di fuga  attraverso i giardini  Speyer, lo stava già “aspettando” in via Carducci. Una volta bloccato è stato tratto in arresto spaccio di sostanze stupefacenti è stato condotto in Questura e ristretto nelle celle di sicurezza in attesa del processo. Sabato mattina il giudice ha rinviato il processo al prossimo mese di ottobre disponendo nel contempo la misura del divieto di dimora a Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di scappare, la Polizia intuisce la via di fuga: preso l'ennesimo spacciatore

RavennaToday è in caricamento