rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Ha accoltellato per amore. Preparava anche una rapina

E' accusato di aver aggredito una coltellata un marocchino. Un albanese, G.D. (le sue iniziali), è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ravenna con l'accusa di tentato omicidio

E' accusato di aver aggredito una coltellata un marocchino. Un albanese, G.D. (le sue iniziali), è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ravenna con l'accusa di tentato omicidio. Il sanguinoso fatto di cronaca si consumò nella nottata tra il 5 e il 6 novembre nei pressi del centro commerciale di via Cavina. Il magrebino, inizialmente in gravi condizioni, è stato ricoverato al “Santa Maria delle Croci” e non è più in pericolo di vita.

Nel frattempo le indagini proseguono. Gli uomini dell'Arma sono infatti nella ricerca di un altro albanese, che quella notte aveva partecipato all'aggressione. Il fatto di sangue, probabilmente dovuto a questioni sentimentali e scaturito a causa dell’interesse mostrato per una ragazza legata all’albanese da parte del tunisino, aveva causato per quest’ultimo una brutta ferita all’addome, per la quale per diversi giorni è rimasto ricoverato in ospedale.

Le indagini, condotte dalla Compagna di Ravenna hanno portato, dopo un difficile lavoro di ricostruzione dell’accaduto, di ascolto dei testimoni e di riscontri sul territorio, ad attribuire già dopo pochi giorni all’albanese il grave gesto, evidenziando come questi avesse attesto l’uscita dal locale del rivale in amore per poi avvicinarsi velocemente e colpirlo con un coltello.

Le modalità di esecuzione, la violenza del colpo inferto e la lucida determinazione a colpire l’avversario hanno portato poi la magistratura a sposare le ipotesi investigative avanzate ed è stato quindi spiccato l’Ordine di custodia cautelare in carcere per l’ipotesi di tentato omicidio. Giovedì l’uomo è stato infine individuato e bloccato mentre si trovava in via Marabina sulla propria vettura in compagnia di una giovane donna romena.


Le sorprese non son finite semplicemente con il suo arresto: l’uomo infatti è stato trovato in possesso, tenute occultate a bordo della sua auto, di due armi giocattolo, passamontagna e  nastro adesivo telato. Pertanto si è ritenuto che si sia dedicato o si stesse preparando per qualche qualche furto o qualche rapina. Gli accertamenti sono andati avanti fino a tarda sera e continueranno nei prossimi giorni per indagare sui nuovi elementi emersi nel corso della perquisizione veicolare a carico del soggetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha accoltellato per amore. Preparava anche una rapina

RavennaToday è in caricamento