rotate-mobile
Cronaca

Ravenna celebra la Giornata contro la violenza sulle donne: le iniziative

L'assessora alle politiche e cultura di genere Giovanna Piaia ha annunciato il calendario degli eventi organizzati per la ricorrenza

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’assessorato alle Politiche e cultura di genere sostiene, con numerose associazioni e realtà presenti sul territorio, diverse iniziative, alcune già in corso, altre in programma fino a dicembre. L’assessora alle politiche e cultura di genere Giovanna Piaia ha annunciato il calendario degli eventi organizzati per la ricorrenza.

“E’ giusto – ha esordito Piaia - in questa giornata dedicata alle donne vittime di violenza, allargare la visione del fenomeno alle conseguenze a danno dei figli. I bambini infatti in un clima familiare caratterizzato da maltrattamenti sono vittime invisibili che meritano una attenzione speciale. E’ il loro sviluppo psicofisico a subire condizionamenti negativi. E sono sempre di più le donne ospitate con i loro figli nella casa rifugio di Linea Rosa”. Per i Lions Host Ravenna è intervenuto Giovanni Russato che ha sottolineato gli obiettivi di sensibilizzazion e informazione dell’iniziativa in programma per combattere il fenomeno della violenza tra le mura domestiche”.

Questo il calendario delle iniziative in occasione della ricorrenza di lunedì in ordine cronologico: domenica alle 21 al teatro Socjale di Piangipane spettacolo musicale degli Swing Tonic “C’eravamo tanto amati? Gli uomini cantano le donne… dagli anni 20 ad oggi” e improvvisazioni teatrali a cura dell’associazione culturale “05Quarto Atto”. Ingresso 10 euro. Info e prevendita biglietti presso Linea Rosa telefonando allo 0544 216316 oppure linearosa@racine.ra.it.

Fino a lunedì in una delle vetrine dell’agenzia 1 della Cassa di Risparmio (piazza del Popolo) si possono ammirare le opere “I fiori di Ravenna - Ravenna città amica delle donne” realizzate dai mosaicisti ravennati (il progetto, coordinato da Linea Rosa, ha visto la collaborazione del Centro internazionale di documentazione sul mosaico, del Museo d’arte della città e della Cna).

Lunedì alle 10 in piazzetta Serra inaugurazione restyling della scultura posizionata nel 2009, creata dagli studenti del liceo artistico Nervi, dedicata alle donne vittime di femminicidio nel comune di Ravenna (Linea Rosa). In collaborazione con Udi promozione della campagna “Posto occupato da vittima di femminicidio” all’interno della convenzione NO-MORE.

Lunedì alle 18 nella sala Sergio Bandini, via Boccaccio 22 angolo Largo Firenze, convegno “Violenza sulle donne e sui minori” (Linea Rosa e Lions Club Ravenna Host). Interverranno Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa, sul tema “Violenza sulle donne e violenza assistita”; Nicola Gallo, dirigente della squadra mobile della Questura di Ravenna, sul tema “Violenza di genere. L’attività della Polizia di Stato”; Antonella Guidomei, giudice del tribunale di Ravenna, sul tema “Violenza sulle donne e sui minori. Normativa alla luce delle recenti riforme”; Giovanni Pieralisi, medico psicoterapeuta, direttore della Scuola di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica di Ravenna, sul tema “Violenza sulle donne e sui minori. Cause e possibili rimedi”. Moderatrice Claudia Graziani (Lions).

Mercoledì alle 16 nella sala Buzzi (via Berlinguer 11) incontro pubblico “Per il diritto delle donne anziane ad una vita dignitosa, felice e senza violenza” (Spi – Cgil, Casa delle Donne, Linea Rosa, Auser, assessorato Politiche e cultura di genere). Conduce Diva Ponti, responsabile coordinamento Donne Lega Spi-Cgil-Ra e coordinatrice Casa delle Donne di Ravenna. Se ne parla con: Giovanna Piaia, assessora alle Politiche e Cultura di Genere. Sarà proiettato il video “Ci sono storie difficili da raccontare” (Commissione Europea Direzione Generale Giustizia e Programma Daphne U.E.). Interverranno: Clara Bassanini (Pari e Dispari - coordinatrice del progetto europeo “Stop VI.E.W.” promosso e coordinato da AUSER-Lombardia), Alessandra Bagnara (presidente centro antiviolenza Linea Rosa), Alba Bugari (volontaria Auser), Patrizia Casetti (responsabile ambito non -autosufficienza Asp Ravenna, Cervia e Russi), Maurizio Piolanti (referente area anziani/e – dipartimento cura primarie Ausl). In conclusione lettura – spettacolo “Adesso ascoltcai” per la regia di Enrica Cavina (Fondazione Gentes de Yilania), con Elisa Baldoni, Enrica Cavina, Daniela Collina, Tania Eviani, Elena Leotti (testi in parte tratti da “Ferite a morte”)

Venerdì alle 10.30 nella sala del consiglio comunale la commissione Pari Opportunità del Comune promuove una seduta pubblica nella quale interverrà Tiziana Fattori, direttrice di Plan Italia, che si sta impegnando, sotto l’egida dell’Onu, per l’accesso alla scolarizzazione delle bambine nel mondo. Durante la seduta è prevista la proiezione del video “Because I am a girl: raise your hand now!” di Freida Pinto, col quale l’associazione promuove una campagna internazionale di sensibilizzazione. L’iniziativa dà seguito all’impegno preso dal consiglio comunale attraverso un ordine del giorno “Giornata Internazionale della Bambina” approvato l’11 ottobre 2012 all’unanimità. Sarà presente una classe di quarta del liceo classico Alighieri con gli insegnanti.

Sempre venerdì alle 18.30 al Circolo Ravennate e dei Forestieri, via Corrado Ricci 22, vendita delle opere in mosaico “I fiori di Ravenna - Ravenna città amica delle donne” realizzate dai mosaicisti ravennati già esposte nelle vetrine dell’agenzia 1 della Cassa di Risparmio in piazza del Popolo. Il progetto, coordinato da Linea Rosa, ha visto la collaborazione del Centro Internazionale di documentazione sul mosaico del Museo d’Arte della città e Cna di Ravenna.

Sabato 30 novembre alle 16 nella sala conferenze della Banca Popolare di Ravenna, via Guerrini 14, 22° compleanno di Linea Rosa; presentazione e proiezione in anteprima del cortometraggio “Prima che faccia buio” sul tema del femminicidio. Sabato 21 dicembre alle 21 al teatro Lo Zodiaco di via Mattei 28 l’associazione Officina della Musica propone lo spettacolo “Sulle note della vita” in cui si alterneranno sul palco il Coro Gen Gen Gè accompagnato dalla Band e il corpo di danza classica e moderna gruppo Wait for Sound. Il ricavato della serata verrà interamente devoluto all’associazione Linea Rosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna celebra la Giornata contro la violenza sulle donne: le iniziative

RavennaToday è in caricamento