Cronaca

Reagisce con violenza ai controlli della Municipale: venditore abusivo arrestato per la seconda volta in due mesi

Non è la prima volta che il giovane si rende protagonista di fatti simili. Circa due mesi fa, infatti, era già stato arrestato, per lo stesso motivo, sempre dalla Municipale, a Punta Marina

Un cittadino senegalese di 23 anni è stato arrestato mercoledì dalla Polizia Municipale di Ravenna per minacce e resistenza a pubblico ufficiale nonché lesioni personali. La pattuglia, in servizio di controllo sul litorale, transitando con l'auto in viale Delle Nazioni, a Marina di Ravenna, ha notato l'uomo intento a vendere merce. Lo stesso, accortosi degli agenti, si è allontanato a passo veloce nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Dopo aver percorso pochi metri però è stato raggiunto e bloccato.

Ed è stato a questo punto che, probabilmente per eludere i controlli e non farsi sequestrare la mercanzia (braccialetti, collane, cinture e oggetti vari) ha minacciato gli agenti e opposto resistenza colpendoli violentemente, più volte, con calci e pugni tanto da procurare lesioni a uno di loro, sottoposto poi a cure mediche.

Il 23enne è stato tratto in arresto con l'accusa di minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella circostanza sono scattati anche il verbale per aver esercitato la vendita senza autorizzazione e il contestuale sequestro della merce.

Non è la prima volta che il giovane si rende protagonista di fatti simili. Circa due mesi fa, infatti, era già stato arrestato, per lo stesso motivo, sempre dalla Municipale, a Punta Marina. Giovedì mattina, nel corso del rito direttissimo, il Giudice ha convalidato l'arresto, condannando l'uomo a sei mesi di reclusione (pena sospesa) e disponendo a suo carico l'emissione del divieto di dimora nel comune di Ravenna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reagisce con violenza ai controlli della Municipale: venditore abusivo arrestato per la seconda volta in due mesi

RavennaToday è in caricamento