rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Record di richieste di alloggi universitari, i posti non bastano: "Troveremo altri spazi"

Dopo la frenata registrata nel 2020 a causa dell’emergenza Covid, è ripreso il trend di crescita delle richieste di alloggio in atto negli ultimi anni

Si è chiuso a fine agosto il bando per l’assegnazione dei posti alloggio gestiti da Fondazione Flaminia. L’esito del bando, riservato agli studenti iscritti ai corsi di laurea del Campus di Ravenna, ha evidenziato un record di richieste rispetto agli scorsi anni: nel complesso sono state 93 le domande pervenute, contro le 54 dell’anno scorso. Sommando le conferme per requisiti di merito da parte dei vecchi assegnatari e gli 11 posti assegnati a giugno a studenti internazionali con un precedente bando, sono in tutto 160 le richieste di locazione ricevute per gli appartamenti di via Le Corbusier e Nino Bixio.

Dopo la frenata registrata nel 2020 a causa dell’emergenza Covid, è ripreso il trend di crescita delle richieste di alloggio in atto negli ultimi anni, conseguente all’ampliamento e caratterizzazione dell’offerta formativa del Campus di Ravenna. L’attuale dotazione di posti letto non consente di soddisfare tutte le domande ricevute; tuttavia, Flaminia si sta adoperando per individuare ulteriori spazi e aumentare l’offerta abitativa disponibile. La futura realizzazione dello studentato a Ravenna consentirà inoltre di risolvere la carenza di alloggi universitari.

La presidente di Fondazione Flaminia Mirella Falconi esprime soddisfazione per la crescita delle domande di alloggio, “segnale di maggiore attrattività dell’insediamento universitario ravennate, ma anche di una aumentata ricerca di stanzialità da parte degli studenti nell’ottica vivere di più la città e i suoi servizi”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Record di richieste di alloggi universitari, i posti non bastano: "Troveremo altri spazi"

RavennaToday è in caricamento