rotate-mobile
Cronaca

Finisce nel Candiano durante l'inseguimento: recuperati il corpo dell'uomo e l'auto

È stato recuperato nel pomeriggio di venerdì il cadavere dell'uomo che in mattinata si è gettato con la sua auto nel canale Candiano a Porto Corsini, al termine di un breve inseguimento con le volanti della Polizia

È stato recuperato nel pomeriggio di venerdì il cadavere dell'uomo che in mattinata si è gettato con la sua auto nel canale Candiano a Porto Corsini, al termine di un breve inseguimento con le volanti della Polizia. Poco dopo è stata recuperata anche l'auto. L'uomo, un over 50, ieri si sarebbe allontanato da casa, con la famiglia che aveva denunciato la scomparsa alla Questura di Ravenna.

Recuperati l'auto e il corpo dell'uomo finito nel Candiano (foto Massimo Argnani)

Questa mattina, durante le ricerche, il gps dell'uomo ha agganciato una cella telefonica a Porto Corsini, motivo per il quale le ricerche si sono concentrate in quella zona. La Polizia ha intercettato l'auto dello scomparso ma, quando si è accorto della volante, l'uomo è ripartito azzardando alcune manovre pericolose nel piccolo abitato, dando vita a un breve inseguimento.

Qui il link per iscriversi al canale WhatsApp di RavennaToday

Poi, una volta raggiunto il molo, invece di fermarsi ha proseguito nella sua corsa, finendo in acqua. Sul posto si sono precipitati, oltre alla Polizia, il personale del 118, i Vigili del fuoco - con i sommozzatori impegnati fino al pomeriggio nelle ricerche dell'auto e del corpo - e la Guardia di Finanza. Il porto è stato chiuso in ingresso e in uscita. Dalle prime informazioni, si sarebbe trattato a tutti gli effetti di un gesto volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce nel Candiano durante l'inseguimento: recuperati il corpo dell'uomo e l'auto

RavennaToday è in caricamento