Proposta respinta: la grande rotatoria in via Trieste non si farà

Confcommercio Ravenna "concorda con la decisione della Commissione: da subito la proposta urbanistica avanzata da Eni-Protan appariva inopportuna".

La grande rotatoria in via Trieste non si farà. La proposta urbanistica di Eni-Protan, relativa all’area dell’ex raffineria Sarom, che prevedeva un sistema di mobilità, basato su una grande rotatoria in via Trieste, in zona Pinetina di Micoperi, è stata definitivamente respinta dalla Commissione Comunale di Qualità. Confcommercio Ravenna "concorda con la decisione della Commissione: da subito la proposta urbanistica avanzata da Eni-Protan appariva inopportuna".

Confcommercio Ravenna ritiene che "una grande rotatoria su una strada già fin troppo trafficata, di auto con famiglie, biciclette motorini, oltreché tir, che scarica novanta ettari di nuova area industriale, col traffico pesante che si porta appresso, è sbagliata. E’ sbagliato per la città, è sbagliato per le attività economiche di Marina, che di tutto hanno bisogno, fuorché questo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue l'associazione di categoria: "Un anno fa, alla presenza di molte autorità ravennati, è stata proposta dalla città una soluzione alternativa, in un convegno organizzato da Camera di Commercio e Club Propeller. Soluzione che attraverso una camionabile interna realizza la bretella breve verso la Statale Romea, con un nuovo ponte mobile gomma-ferro affiancato all’attuale e conferisce il secondo accesso di sicurezza al porto, liberando la via Trieste da ogni mezzo pesante presente e futuro. Prevede, inoltre, una linea ferroviaria, che realizza la propria bretella breve verso la Stazione Baiona, liberando la città da ogni attraversamento di merci, quelle pericolose comprese. Soluzione che fra l’altro costa un decimo del bypass". Confcommercio Ravenna auspica "che tale proposta sia presa in considerazione dalla proprietà e da chi ha il compito di pianificare lo sviluppo della città". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento