Riapre l’albergo dell'antico convento e si pensa già agli eventi estivi

Per l'assessore Poletti "Il complesso di San Francesco continuerà a essere un fulcro della nostra programmazione culturale, già a partire dall’estate"

Riapre lunedì 1 giugno l’albergo Antico Convento San Francesco, a Bagnacavallo, struttura ricettiva che occupa una parte dell’omonimo complesso di proprietà del Comune in via Cadorna. Se ne è parlato nel corso di un incontro fra l’assessore al Turismo del Comune di Bagnacavallo Monica Poletti e i gestori dell’albergo, Fulvia Damiani e Paolo Camprini.

"Soltanto pochi mesi fa avevamo festeggiato la pubblicazione della guida Lonely Planet dedicata all’Emilia-Romagna, dove Bagnacavallo e lo stesso albergo sono ben rappresentati – commenta l’assessore Poletti. – L’emergenza sanitaria ha poi bruscamente frenato gli entusiasmi, ma ora siamo nuovamente proiettati verso un futuro che vogliamo contribuire a costruire assieme agli operatori dell’ospitalità del nostro territorio. In questo panorama incerto, la riapertura dell’albergo Antico Convento San Francesco è un’ottima notizia. Come Comune, confermiamo che il complesso di San Francesco è stato e continuerà a essere un fulcro della nostra programmazione culturale, già a partire dall’estate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’albergo, che dispone di otto camere comfort rinnovate e undici camere multiple, si è adeguato in questi giorni alle linee guida appena emesse dalla Regione Emilia-Romagna per le strutture ricettive.
"Il susseguirsi delle disposizioni a causa dell’emergenza Covid-19 ha penalizzato tutto il settore del turismo – commentano i gestori Fulvia Damiani e Paolo Camprini. – Ora abbiamo qualche elemento da cui partire e perciò abbiamo deciso di riaprire, anche se l’incertezza sugli spostamenti a livello nazionale e internazionale rende ancora tutto molto complicato. Cambierà, questo è certo, il modo di viaggiare e soprattutto la modalità di programmazione delle vacanze. Per quanto ci riguarda, da un lato lavoriamo molto in collaborazione con le imprese del territorio per un’ospitalità legata ai viaggi di lavoro. Inoltre, eravamo già abituati ai soggiorni last minute, in particolare legati al week end, tendenza che crediamo sarà confermata. Siamo consapevoli che le variabili in gioco sono molte, ma siamo pronti ad accogliere gli ospiti e continueremo a fornire in tutta sicurezza i servizi che abbiamo proposto fin dall’inizio di questa avventura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento