Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

"Riaprite le scuole": sit in in piazza contro la didattica a distanza

Il sit in apolitico organizzato dalla ravennate Monica Ballanti ha raccolto qualche decina di manifestanti in piazza del Popolo

Si è svolto nel pomeriggio di venerdì il sit in di protesta "no dad" in piazza del Popolo a Ravenna. Alla manifestazione, organizzata dalla mamma e avvocato ravennate Monica Ballanti, hanno preso parte alcune decine di cittadini. Obiettivo della protesta pacifica, apartitica e apolitica, era appunto chiedere la riapertura delle scuole, in sicurezza e nel rispetto delle regole. E nella stessa giornata è arrivata prima la notizia che il Tar ha accolto il ricorso dei genitori contro la didattica a distanza; poi, direttamente dalla Regione Emilia Romagna, la notizia della riapertura degli istituti a partire da lunedì 18 gennaio. Le lezioni riprenderanno in presenza al 50%.

"Siamo molto contenti per la sentenza del Tar - ha commentato a seguito del sit in l'organizzatrice Monica Ballanti -. La nostra manifestazione, insieme alle altre organizzate in tutta Italia, tutto sommato ha avuto un effetto positivo, dimostrando che si possono riaprire le scuole e che non c'erano motivi fondati per tenerle chiuse. Sono assolutamente d'accordo con la sentenza del Tar. Noi come il Tar crediamo che le scuole siano luoghi sicuri. Siamo felici per la riapertura al 50%, è una conquista. Ora il nostro auspicio è che si arrivi all'apertura al 100%".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riaprite le scuole": sit in in piazza contro la didattica a distanza

RavennaToday è in caricamento