menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dammi i soldi o diffondo foto osè": ricatto sessuale al parroco, due arrestati

L'accusa è quella di estorsione e gli inquirenti stanno cercando di capire se i ricatti e le richieste di soldi andassero avanti da tempo

Sono stati arrestati con l'accusa di aver messo in piedi un ricatto a sfondo sessuale nei confronti di un parroco della Valle del Savio, nel cesenate.

I due presunti estorsori, due uomini residenti nel territorio di Ravenna, avrebbero ricattato il sacerdote chiedendogli una somma di denaro, minacciandolo in caso contrario di diffondere foto compromettenti e intime per rovinare la reputazione del sacerdote. Esasperato dalle richieste di denaro, il parroco ha trovato il coraggio di raccontare tutto alle forze dell'ordine. Un ricatto a luci rosse, infatti, che non ha fatto i conti con la presenza dei Carabinieri, che si sono presentati all'appuntamento per quella che i due uomini pensavano fosse la consegna del denaro.

Per i due sono scattate le manette: l'accusa è quella di estorsione e gli inquirenti stanno cercando di capire se i ricatti e le richieste di soldi andassero avanti da tempo. Dopo la convalida, i due arrestati sono stati portati al carcere di Forlì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento