rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Ribaltato con la canoa sul fiume Reno: ancora nessuna traccia del 44enne

I Vigili del Fuoco di Ravenna, affiancati dai sommozzatori di Bologna, hanno perlustrato l'area con due gommoni ed una pattuglia terra

Le possibilità di trovarlo in vita sono praticamente nulle. Sono continuate anche mercoledì le ricerche di Cristian Fini, il 44enne caduto martedì pomeriggio nelle acque del Reno mentre stava aiutando Orlando Rambelli, il gestore del battello che attraversa il fiume, rimasto in panne mentre stava effettuando dei lavori di manutenzione post alluvione. I Vigili del Fuoco di Ravenna, affiancati dai sommozzatori di Bologna, hanno perlustrato l'area con due gommoni ed una pattuglia terra.

In particolare, un gommone ha scandagliato il percorso da dove è rimasto in panne il natante fino alla chiusa, mentre l'altro, con l'ausilio di un sonar, ha effettuato un accurato sopralluogo dove è stato avvistato l'ultima volta il malcapitato. I sub si sono immersi nelle acque del Reno, profonde una decina di metri in quel tratto. Ma la visibilità è scarsa. La pattuglia terra ha setacciato il rivale a piedi per trovare eventuali tracce, ma senza esito. A seguire le operazioni anche la compagna del disperso. La zona è stata sorvolata nel pomeriggio da un elicottero dei Vigili del Fuoco, ma senza riscontri nelle ricerche.

Trascinato dalle acque del fiume Reno (foto Argnani)

Il dramma si è materializzato intorno alle 16. Le grida di Rambelli, che non aveva con se il cellulare, hanno attirato l'attenzione di alcuni passanti. Secondo quanto raccontato dallo stesso gestore, Fini gli aveva lanciato una cima che si era però incastrata in un cavo di acciaio. A quel punto aveva preso una canoa, nonostante l'uomo a bordo del traghetto lo avesse sconsigliato.

Disperso nelle acque del Reno, le ricerche (foto Argnani)

Durante quest'operazione si è improvvisamente ribaltato, anche per effetto della forte corrente dovuta al fiume che è ancora in piena dopo le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno individuato a circa tre chilometri di distanza la canoa quasi del tutto affondata, di Fini nessuna traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ribaltato con la canoa sul fiume Reno: ancora nessuna traccia del 44enne

RavennaToday è in caricamento