rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Faenza

Un incontro per ricordare "Pirì" Crementi: uno dei 'padri' della 100 km del Passatore

A quasi un anno dalla scomparsa, il Tennis Club Faenza ospita una conferenza in omaggio al fondatore e storico direttore della corsa

Un’occasione per ricordare con affetto Pietro “Pirì” Crementi, fra i fondatori e storico direttore di corsa della Cento chilometri del Passatore Firenze - Faenza, ma anche promotore di tante altre iniziative, scomparso nel dicembre del 2021. Domenica, alle ore 17, il Tennis Club Faenza ospita una conferenza dal titolo “Chi era Pirì?”. Ne parleranno, fra gli altri, l’avvocato Pietro Baccarini, l’ex sindaco faentino Claudio Casadio e la ceramista Mirta Morigi. Si racconterà di Pirì in maniera colloquiale, con la conduzione di Mirella Pederzoli. Nell’occasione saranno esposte le opere delle botteghe ceramiche faentine sulle quali è riportata una dedica speciale a Crementi. Si potrà anche acquistare il volume "L'arzdôr de Pasadôr" di Edit Faenza: una raccolta di testimonianze, pensieri, immagini, ritratti e ricordi sulla vita di Pirì e sulle sue tante attività. Si concluderà con un buffet offerto da Caviro e Casa del Parmigiano. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Faenza e della collaborazione dell’associazione Cento chilometri del Passatore.

Pietro "Pirì" Crementi (1921 – 2021) è stato un’icona di Faenza, città nella quale ha lasciato un'eredità che travalica lo sport, un bagaglio umano e di conoscenze, rapporti e amicizie. Sotto l'egida del motto "Sol da dè e gnit da dmandè" (“Solo da dare e nulla da chiedere”), è stato l’arzdor della Società del Passatore. Nell’immaginario collettivo resta la sua figura sulla jeep accanto ai primi podisti durante la Firenze-Faenza, con il megafono in mano ad annunciare agli spettatori i nomi dei battistrada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un incontro per ricordare "Pirì" Crementi: uno dei 'padri' della 100 km del Passatore

RavennaToday è in caricamento