Rifiuti abbandonati, la proposta: "Telecamere per scoprire e sanzionare i 'furbetti'"

Il gruppo consiliare La Pigna ha presentato un question time e un ordine del giorno sul tema dell'abbandono rifiuti

Il gruppo consiliare La Pigna ha presentato un question time e un ordine del giorno sul tema dell'abbandono rifiuti. Il primo, che verrà discusso in consiglio martedì, riguarda "Le discariche di Lido Adriano dove vengono scaricati continuamente rifiuti ingombranti”. "A Lido Adriano, da mesi e senza interruzione, vengono scaricati in numerosi punti rifiuti ingombranti di varia natura (frigoriferi, pc, fax, forni, pensili, sanitari, sacchi di cemento, cerchioni, latte di vernice, materassi e altro) in gran parte a ridosso dei cassonetti per i rifiuti e vengono inoltre abbandonati in tutta la località i carrelli della spesa del supermercato - spiega il capogruppo Veronica Verlicchi - Un fenomeno che deturpa l'immagine della località, dove Hera interviene una sola volta alla settimana. Una situazione che, oltre a favorire il prolificare di ratti e topi, determina un forte disagio per i residenti e per tutti coloro che pagano la Tari e adottano un comportamento corretto e civile, nonché uno spettacolo negativo per i turisti che vi si recano in vacanza". La Pigna interroga dunque il sindaco e la giunta municipale per sapere "se in questa situazione di forte degrado è intenzione della giunta richiedere con urgenza a Hera di intervenire almeno 2 o 3 volte la settimana; se intende adottare specifiche azioni di repressione, indicandone anche i tempi, volte a sanzionare economicamente, coloro che sono responsabili dell'abbandono indiscriminato di rifiuti ingombranti attraverso un'azione di monitoraggio e controllo; se intende adottare, in tempi brevi, un sistema di telecamere mobili atto ad individuare i responsabili dell'abbandono dei rifiuti ingombranti".

Nell'ordine del giorno, la consigliera d'opposizione impegna la giunta "ad adottare e utilizzare il sistema delle telecamere mobili, efficaci anche durante le ore notturne, al fine di contrastare e ridurre il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti ingombranti e pericolosi; prevedere secondo le esigenze organizzative della polizia municipale l'utilizzo di personale volto al controllo e al monitoraggio dei punti utilizzati per l'abbandono di detti rifiuti; determinare adeguate sanzioni amministrative per i soggetti responsabili di dette azioni anche con maggiorazioni per chi si rendesse recidivo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • "Spoilerato" il Giro d'Italia 2020: c'è anche Cervia, annunci già sui siti degli hotel

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento