Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Riforma pensioni, i lavoratori incrociano le braccia: sciopero di otto ore

Sono confermate le modalità nazionali di partecipazione allo sciopero, ovvero astensione dal lavoro per tutto il turno e blocco di straordinari e flessibilità per tutto il comparto

Flai Cgil Emilia Romagna ha proclamato otto ore di sciopero e blocco di straordinari e flessibilità per il 2 dicembre, giornata di mobilitazione Cgil “Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione, per garantire futuro ai giovani”. "Dopo che lo scorso anno si era definito con il Governo una seconda fase di confronto sulle modifiche necessarie da apportare al sistema previdenziale, in quanto profondamente ingiusto nel considerare tutti i lavori uguali e profondamente inadeguato a dare risposte ai giovani di questo paese, ci troviamo di fronte al fallimento della fase due - spiegano dal sindacato - Infatti, si continuano a proporre soluzioni tampone che non danno garanzie sul sistema previdenziale e continuano a mancare risposte per un rilancio economico e industriale al paese che possa rilanciare l’occupazione. Per questi motivi la Cgil ha indetto una grande mobilitazione per il prossimo 2 dicembre; la Flai Cgil nazionale, per consentire ai lavoratori e alle lavoratrici del comparto agro-industriale che lavorano nella giornata di sabato, ha proclamato otto ore di sciopero e blocco di straordinari e flessibilità per il giorno delle manifestazioni. Per l’Emilia-Romagna, che parteciperà alla manifestazione di Roma, sono confermate le modalità nazionali di partecipazione allo sciopero, ovvero astensione dal lavoro per tutto il turno di lavoro, a partire dal turno notturno di venerdì 1 dicembre e blocco di straordinari e flessibilità per tutto il comparto, ad eccezione - in ottemperanza della normativa vigente - dei Consorzi di Bonifica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma pensioni, i lavoratori incrociano le braccia: sciopero di otto ore

RavennaToday è in caricamento