menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rigenerazione dell'ex caserma Alighieri, Spadoni (LpRa): "Lavori in stallo da 4 mesi"

"Viva è la preoccupazione degli abitanti di via Nino Bixio, che aspettano da lungo tempo la bonifica e il risanamento di quei luoghi"

Dopo le operazioni di bonifica dell’amianto svolte nell'estate scorsa, sono iniziati a gennaio i lavori di demolizione degli edifici all'interno dell'area dell'ex caserma Dante Alighieri in via Nino Bixio. Per l'occasione il sindaco aveva annunciato che entro l'estate l'area sarebbe diventata "il quarto parco della città".

"Da allora però, per oltre quattro mesi, il cronoprogramma dei lavori appare bloccato, senza che ne sia stata data alcuna motivazione - critica Gianfranco Spadoni, vicepresidente di Lista per Ravenna - All’interno dell’ex caserma s’intravedono ancora cumuli di macerie, sono stati effettuati dei sondaggi e qualche sporadica intonacatura dei muri perimetrali, ma a tutt’oggi non si registrano interventi e movimenti significativi. Passano molte giornate di inattività totale, senza vedere addetti ai lavori. Probabilmente la zona non è stata bonificata bene tanto che è stata compiuta, tramite autobotte, un' aspirazione da cui è emersa terra molto scura, quasi che nel sottosuolo ci sia materiale inquinato".

"Viva è la preoccupazione degli abitanti di via Nino Bixio, che aspettano da lungo tempo la bonifica e il risanamento di quei luoghi, ansiosi di vedere aperto e fruibile il parco entro i tempi annunciati, ormai sicuramente disattesi - conclude Spadoni - Di qui la richiesta al sindaco di conoscere a quali cause si addebiti lo stallo delle opere di rigenerazione delle aree interne all’ex caserma Alighieri e quali aggiornamenti del cronoprogramma dei lavori ne conseguano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento