"Ripartire dal Mediterraneo": tre incontri per discutere di Italia ed Europa

I tre appuntamenti online sono stati organizzati per parlare di Mediterraneo da un punto di vista istituzionale, del rapporto tra sicurezza e integrazione e di ambiente

Nell’ ambito della settimana su "Ripartire dal Mediterraneo: Ravenna, Italia, Europa", dedicata ad approfondimenti su temi di attualità legati all’area del Mediterraneo e ai rapporti con l’Europa promossa dal Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna e dal Comune, lunedì 13 luglio, dalle 17.30 alle 18.30, si tiene il primo dei tre webinar previsti sul tema: “Il Mediterraneo oltre la frattura tra nord e sud dell’Ue”.

Introdurranno i lavori Antonio Penso, direttore di Fondazione Flaminia; Ouidad Bakkali, assessora del Comune di Ravenna con deleghe a pubblica istruzione e infanzia, istruzione superiore, formazione professionale, università, politiche europee, cooperazione internazionale, politiche e cultura di genere. Ne discuteranno Michele Marchi, professore di Storia contemporanea del Dipartimento di Beni Culturali, Università di Bologna, Campus di Ravenna, responsabile scientifico del progetto EuRoPe; Beda Romano, corrispondente da Bruxelles per Il Sole 24 ore; Patrizio Fondi, ambasciatore della Repubblica italiana. Modererà Cristina Calvano, volontaria progetto EuRoPe. Organizzazione e regia a cura dell'U.O. Politiche europee con Meho Sulemanski.

I tre appuntamenti online, che si  concluderanno il 17 luglio, sono stati organizzati per parlare di Mediterraneo da un punto di vista istituzionale, del rapporto tra sicurezza e integrazione e da quello ambientale, riflettendo sulla triplice dimensione locale, nazionale e sovranazionale con accademici, esperti internazionali, autorità locali, cercando di rispondere alle tante domande che oggi si pongono i cittadini e in particolare i giovani.

L’iniziativa si inserisce nel solco della stretta collaborazione tra Comune di Ravenna e UniBo attivata con i Percorsi sull’ Europa in Romagna (progetto EuRoPe). Il progetto continua ad attivare giovani volontari, studiosi e istituzioni per comunicare l’Europa nelle piazze, reali e virtuali, e nelle scuole di Ravenna e provincia con eventi e laboratori mirati ad approfondire gli avvenimenti storici che negli ultimi 30 anni hanno determinato gli attuali assetti geopolitici, e per discutere del futuro dell’Europa.

I prossimi appuntamenti sono previsti per mercoledì 15 luglio, dalle 17.30 alle 18.30, sul tema “Ravenna e il Mediterraneo tra sicurezza e integrazione”; per venerdì 17 luglio, dalle 17.30 alle 18.30, sul tema  “Lo spazio Mediterraneo tra rilancio energetico e green deal”. Agli incontri online si può accedere gratuitamente tramite le pagine facebook @EuRoPe2019attraversoilMuro e @comunediravenna e Youtube EuRoPe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento