rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Lugo

Ripartono i 'Caffè dei genitori' dedicati a mamme e papà di adolescenti

L'iniziativa vuole offrire un’opportunità per riflettere sul proprio stile educativo genitoriale anche in rapporto ai mutamenti sociali della nostra contemporaneità

È in arrivo la quarta edizione del “Caffè dei genitori”, con tre appuntamenti a Lugo, Conselice e Rossetta. L’iniziativa rientra nell’ambito del più ampio progetto “Con i genitori”, attivo sul territorio della Bassa Romagna da diversi anni, che si articola in incontri diversificati per temi e bisogni con l'obiettivo di offrire uno spazio e un tempo per riflettere sull'essere genitori in una società mutevole.

“La forza di questo progetto nasce dal fatto che riesce a intercettare genitori senza che questi debbano entrare presso i servizi - ha rimarcato il sindaco referente per le politiche socio-sanitarie dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna Eleonora Proni -, bensì incontrando esperti in un contesto informale e quasi conviviale, nel quale si possono condividere timori, problemi e domande sulla propria situazione genitoriale. Inoltre, si tratta di un’iniziativa che lega servizi pubblici di diversa natura, gruppi non per forza costituiti di genitori e imprenditori del luogo, che concedono la disponibilità dei propri locali: questo crea un contesto collaborativo particolarmente favorevole per la riuscita degli incontri, cresciuti di anno in anno in termini di partecipazione; nel 2017 si sono contate in media 40 presenze a ogni incontro”. “Siamo felici di ospitare a Conselice uno degli appuntamenti di quest’anno, e siamo ancora più felici di poterlo fare in un parco - ha dichiarato il sindaco di Conselice Paola Pula -. Un parco che ha conosciuto una consistente riqualificazione, grazie a una rinnovata gestione del bar interno, e una crescente frequentazione. Quello di Conselice è un territorio particolare per la sua collocazione geografica, dove non sono presenti scuole superiori che conta un numero elevato di adolescenti: la presenza di servizi come questo e il percorso partecipativo proposto sono sicuramente utili per le famiglie e per i nostri ragazzi e ragazze e siamo sicuri di poter contare su un’ampia partecipazione”.

Il primo incontro si terrà giovedì 3 maggio all’Enò, in via Magnapassi 30 a Lugo e sarà dedicato al tema “Adolescenza: relazione, comunicazione e conflitto nella società che cambia”. Si prosegue martedì 22 maggio a Conselice, presso il bar del parco di via Kennedy, per parlare di abitudini e dipendenze anche in relazione al web. Chiude il ciclo l’appuntamento dedicato alla ludopatia e ai giochi online, che si svolgerà martedì 12 giugno presso la piscina intercomunale di Rossetta, in via Traversa 7. Tutti gli appuntamenti sono alle 20.30. La novità di questa edizione è che a queste serate pubbliche, organizzate grazie alla collaborazione dei gestori dei locali del territorio, si affiancheranno tre laboratori che prenderanno spunto dalle discussioni del Caffè per approfondire i temi proposti e allargare il confronto tra i partecipanti. I laboratori di approfondimento (per i quali è obbligatoria la prenotazione presso il Centro per le famiglie) saranno organizzati nella sede del centro civico di via Di giù 8 a Lugo, alle 20.30 nei martedì del 8 maggio, 29 maggio e 19 giugno. Saranno presenti alle iniziative Chiara Lunardi, psicologa psicoterapeuta del Servizio dipendenze patologiche di Lugo, operatori del Centro per le famiglie e dell'Area Welfare dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e genitori dei gruppi di auto mutuo aiuto genitori in adolescenza.

Il progetto “Con i genitori” nasce e si sviluppa attraverso una forte collaborazione tra numerose realtà: collaborano infatti il Centro per le famiglie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, gli Assessorati alle Politiche familiari, il Coordinamento pedagogico, i servizi sociali, l’Ausl della Romagna - Distretto di Lugo (Consultorio giovani, ospedale, pediatria di comunità e pediatri di libera scelta, SerT), le biblioteche, le associazioni di volontariato del territorio. Il “Caffè dei genitori” è il frutto di un laboratorio partecipativo avviato con la Comunità nel 2014 e vuole offrire un’opportunità per riflettere sul proprio stile educativo genitoriale anche in rapporto ai mutamenti sociali della nostra contemporaneità; in particolare, saranno affrontati i comportamenti a rischio nell’adolescenza. L'iniziativa si inserisce, inoltre, all'interno del Piano locale di contrasto al gioco patologico approvato in Comitato di distretto il 22 marzo 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripartono i 'Caffè dei genitori' dedicati a mamme e papà di adolescenti

RavennaToday è in caricamento