La discussione al bar degenera: uomo ferito a colpi di posacenere

Sono ancora da chiarire le motivazioni che hanno innescato un'aggressione, giovedì mattina, in un bar di via Alberoni a Ravenna

Immagine di repertorio

Sono ancora da chiarire le motivazioni che hanno innescato un'aggressione, giovedì mattina, in un bar di via Alberoni a Ravenna. Intorno alle 11.30 due uomini nigeriani e un senegalese hanno iniziato a discutere in maniera animata nei pressi del locale, fino a che il 25enne senegalese ha afferrato un posacenere e lo ha scagliato in faccia a uno dei due nigeriani. L'uomo è caduto a terra e dal gesto ne è scaturita una rissa, fino a che il senegalese, probabilmente spaventato, si è dato alla fuga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono arrivate le volanti della Polizia di Ravenna che hanno iniziato le ricerche, aiutate anche dai Carabinieri, fino a quando l'aggressore è stato trovato in via Carducci. L'uomo è stato caricato sulla volante ed è stato trasportato in Questura, dove si trova in stato di fermo. Sono intervenuti anche i soccorsi del 118 con un'ambulanza, che hanno trasportato i due nigeriani al pronto soccorso dell'ospedale di Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento