Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Ristorante nel parco d'Annunzio, il Tar dà ragione al comune

Il Tribunale Amministrativo Regionale per l’Emilia Romagna ha respinto mercoledì l’istanza cautelare presentata da Bonaldo Doriano & C, S.N.C., che aveva presentato ricorso proposto contro il Comune di Cervia

Il Tribunale Amministrativo Regionale per l’Emilia Romagna ha respinto mercoledì l’istanza cautelare presentata da Bonaldo Doriano & C, S.N.C., che aveva presentato ricorso proposto contro il Comune di Cervia per l’aggiudicazione del servizio di gestione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande all’interno dell’immobile nel parco D’Annunzio. Lo rende noto l'amminsitrazione cervese in una nota.

"La società Bonaldo Doriano & C, rappresentata dagli avvocati Stefano Palazzi e Alessandro Castrignano, era ricorsa al Tar per chiedere l’annullamento, previa sospensione, dei verbali di gara e della determinazione dirigenziale del Comune che, il 24 gennaio 2012, aveva aggiudicato definitivamente l’appalto in favore di Giorgio Veronese", si legge in una nota del Comune.

"L’aggiudicazione era avvenuta a seguito del bando del 6 ottobre dello scorso anno - continua l'Amministrazione -. Il Comune era rappresentato dall’avvocato Roberto Manservisi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorante nel parco d'Annunzio, il Tar dà ragione al comune

RavennaToday è in caricamento