rotate-mobile
Cronaca

Ristori per gli abitanti dopo la chiusura del ponte sul Lamone: se ne discute in commissione

A due settimane dall'ipotetica data di riapertura del ponte sul Lamone tra Savarna e Torri di Mezzano, fissata al momento al prossimo 23 marzo, si riunisce una commissione per discutere degli eventuali ristori per gli abitanti

A due settimane dall'ipotetica data di riapertura del ponte sul Lamone tra Savarna e Torri di Mezzano, fissata al momento al prossimo 23 marzo, mercoledì 8 marzo alle 15, nella sala del Consiglio, si riunirà la commissione consiliare 8 “Decentramento, lavori pubblici, ambiente, animali, transizione ecologica, riforestazione”, presieduta dal consigliere Igor Bombardi. All’ordine del giorno l’esame della petizione “Richieste a titolo di ristoro per danni economici e disagi subiti dagli abitanti di Torri, Grattacoppa, Savarna e Conventello, a seguito del prolungamento dei lavori di rifacimento del ponte di Grattacoppa sul fiume Lamone”.

Un gruppo di cittadini ha infatti presentato una petizione - prima firmataria Emily Tassinari - per chiedere compensazioni a titolo di risarcimento per i danni subìti per il lungo protrarsi dei lavori al ponte. I residenti, si legge nel testo della petizione, chiedono la realizzazione urgente di alcune opere pubbliche ad oggi non inserite nel Piano investimento per gli anni 2022-2024 e non inserite nell'elenco delle priorità: tra queste un'area verde attrezzata con giochi a Savarna più vicina ai servizi fruiti dai bambini (via dei Martiri adiacente alla scuola materna); la manutenzione al tetto del servizio esterno del Centro Segurini a Conventello; l'illuminazione degli incroci di via Basilica con via dell'Aratro e via del Quadrato a Savarna (valutando se illuminazione o lampeggiante); la realizzazione di un marciapiede in via Scolo Pignatta a Conventello/Grattacoppa; l'asfaltatura dell'incrocio con via dell'Aratro all'intersezione con via Basilica; il rifacimento della pavimentazione e marciapiedi in via Conventello; il rifacimento del manto stradale e messa in sicurezza delle vie Chiavica Fenaria (parte comunale) e via Chiusa a Savarna/Grattacoppa. Inoltre, "in relazione alle problematiche di carattere sanitario presenti nelle nostre località - scrivono - si segnala la necessità di istituire urgentemente a Savarna un servizio infermieristico, attualmente mancante, per prestazioni sanitarie domicilari, come ad esempio quello delle iniezioni per persone non deambulanti".

Oltre a questo si discuterà l’esame della proposta di deliberazione “Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio per lavori di somma urgenza per la manutenzione straordinaria della rotonda dei camionisti alle Bassette”. La seduta potrà essere seguita in diretta sulla pagina Facebook del Comune. La riunione si svolgerà esclusivamente in presenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori per gli abitanti dopo la chiusura del ponte sul Lamone: se ne discute in commissione

RavennaToday è in caricamento