menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivoluzione in ospedale: in arrivo l'Alma Mater, un centro trapianti e il wifi libero

Come spiega il sindaco c'è un "impegno con la Regione per avviare il percorso in tempi brevi", così a Ravenna ci sarà l'unico centro per i trapianti in Romagna

Sull'insediamento universitario nell'ospedale di Ravenna, il Comune "monitora" possibili sviluppi. Come spiega infatti il sindaco Michele De Pascale, rispondendo martedì pomeriggio in consiglio comunale a un'interrogazione di Daniele Perini di Ama Ravenna, l'Alma Mater entrerà nel reparto di Medicina interna al Santa Maria delle Croci. Il reparto ravennate, argomenta il primo cittadino, è molto grande con 120 posti letto a cui se ne aggiungono 10 in emergenza, oltre alla lungodegenza di Cervia. Dunque c'è la possibilità per "articolazioni diverse". Da una parte "alte professionalità dal mondo universitario", dall'altra la "valorizzazione di personale con competenze gestionali".

Per quanto riguarda l'ambito oncologico, prosegue il sindaco, si lavora con l'Irst per esaltare la sua vocazione, mentre per quanto riguarda l'aspetto clinico si punta a coinvolgere i reparti di Ravenna. Infine su ematologia l'azienda sta avviando la pratica dei trapianti da donatori, mentre ora sono solo autonomi. C'è un "impegno con la Regione per avviare il percorso in tempi brevi". Così a Ravenna ci sarà l'unico centro per i trapianti in Romagna. Ausl Romagna, aggiunge, rispondendo a un'interrogazione di Emanuele Panizza del Gruppo misto, sta inoltre attrezzando l'ospedale con il wifi libero. (fonte Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento