menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il robot intelligente 'anti-Covid' per spostare i carichi finanziato dalla Regione

C'è anche un progetto faentino tra i 40 finanziati dalla Regione per la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione per lo sviluppo di soluzioni di contrasto dell'epidemia da Covid-19

C'è anche un progetto faentino tra i 40 finanziati dalla Regione con oltre 4 milioni di euro per la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione per lo sviluppo di soluzioni di contrasto dell'epidemia da Covid-19. Si tratta del progetto dell'azienda di Faenza "Eutronica" denominato "J4S Jobot for safe", che ha ricevuto un finanziamento di 119.939,40 euro - per un costo totale di 149.913 euro.

"Il progetto finanziato consiste nello sviluppo di funzionalità anti-Covid su Jobot, un veicolo a guida autonoma sviluppato da Eutronica per la movimentazione indoor di piccoli carichi - spiega Luca Valli, amministratore delegato dell'azienda - Si tratta di un robot a guida autonoma in grado di muovere autonomamente carichi fino a 25 chili, che può essere installato velocemente in qualsiasi ambiente senza necessità di cablaggi, bande magnetiche, guide ottiche ecc., avente la funzione naturale di consentire una movimentazione interna senza necessità di spostamenti fisici del personale, riducendo pertanto i contatti ravvicinati dovuti al trasferimento e consegna di materiali. Tra i suoi presupposti  sussiste quindi una funzione di distanziamento dei lavoratori".

A Jobot, già sul mercato, vengono aggiunte attraverso il progetto J4S funzionalità di disinfezione dei prodotti movimentati e di disinfezione  degli ambienti di lavoro tramite raggi UV, che già si sono dimostrati efficaci nel contrastare altri Corona-virus come Sars e Mers. "Per quella che è la collocazione naturale di Jobot, la nuova versione anti-Covid è stata pensata innanzitutto per gli ambienti di lavoro, ma già si stanno aprendo nuove frontiere di applicazione in ausilio alla sanificazione di luoghi pubblici, esercizi commerciali, ospedali - conclude Valli - La soluzione, che sarà disponibile entro fine anno, manterrà una validità sanitaria ed economica anche oltre l’emergenza, nel rendere più salubri i luoghi di lavoro e più economiche le misure di prevenzione adottate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento