Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Rocciatrice scivola dalla parete durante la scalata, salvata dal Soccorso Alpino

Articolato intervento degli esperti per riportarla a valle e affidarla alle cure del 118 intervenuto con l'eliambulanza

Brutta avventura per una donna di 33 anni, residente a Lugo di Romagna che si stava arrampicando nella palestra di roccia, in località Falera, nel comune di Verghereto, insieme a degli amici quando, per cause da accertare, è scivolata in un tratto di parete particolarmente verticale riportando un trauma alla gamba, e rimanendo appesa alla corda dove era legata. I suoi compagni sono riusciti a calarla per una decina di metri fino ad una cengia sottostante e chiamare i soccorsi. La Centrale Operativa 118 Romagna ha inviato immediatamente la squadra in pronta disponibilità del Soccorso Alpino, servizio regionale Emilia Romagna, stazione territoriale Monte Falco e l'ambulanza di San Piero in Bagno. I tecnici del Soccorso Alpino, giunti sul posto, dopo aver valutato le condizioni della ragazza hanno provveduto ad immobilizzarla e posizionarla nella barella per poi iniziare la calata, con uso delle corde, lungo la parete verticale fino all'inizio del sentiero che porta alla base della parete. Di lì hanno proseguito la discesa, ma con difficoltà decisamente inferiori, fino alla strada carrozzabile dove ad attenderla c'era l'equipe sanitaria dell'ambulanza intervenuta. Dopo valutazione medica, è stato richiesto l'intervento dell'elicottero 118 di Ravenna per trasportare la donna all'ospedale Bufalini di Cesena vista anche la dinamica dell'incidente.

com.bongasoft.addremovewatermark_IMG-20190602-WA0016-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocciatrice scivola dalla parete durante la scalata, salvata dal Soccorso Alpino

RavennaToday è in caricamento