rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Romagna faentina, l'Asp incontra i diversi comitati comunali

All'incontro dei giorni scorsi vi erano in totale 25 persone, 5 per ogni Comitato, provenienti dai territori nei quali l'Asp èresta servizi e ha patrimonio di competenza

Promuovere e valorizzare il ruolo consultivo e propositivo delle stesse comunità. Questi sono gli obiettivi che l'Azienda di Servizi alla Persona della Romagna faentina vuole perpetuare nel suo nuovo corso. Per fare questo i vertici della struttura di viale dello Stradone, nei giorni scorsi, hanno incontrato i membri dei diversi Comitati consultivi distribuiti e creati nel territorio di sua competenza e operatività. Si tratta di organi creati nei Comuni, per ora sono cinque manca, infatti, ancora quello di Riolo Terme sul quale si sta lavoando perchè prenda vita a breve, che affiancheranno l'ufficio di presidenza presentando o venendo chiamati ad esprimensi per consigli, e/o pareri sugli atti dell'Azienda. Ma non solo. Il ruolo di questi soggetti sarà anche propositivo nei confronti delle politiche di gestione dell'Asp sull'organizzazione operativa delle risposte date ai territori nei bisogni espressi dalle stesse comunità. All'incontro dei giorni scorsi vi erano in totale 25 persone, 5 per ogni Comitato, provenienti dai territori nei quali l'Asp èresta servizi e ha patrimonio di competenza. Si tratta quindi di Faenza, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese e Solarolo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romagna faentina, l'Asp incontra i diversi comitati comunali

RavennaToday è in caricamento