rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

Romana Severini incontra gli studenti del liceo artistico intitolato a suo padre

Dopo aver ricordato agli studenti e ad alcuni mosaicisti presenti all’incontro l’appassionante vicenda artistica del padre, Romana Severini ha anche apposto la sua firma sul mosaico "L’ultimo Arlecchino", realizzato nel 2015 dal liceo ravennate sulla base del dipinto del maestro

Nell’ambito della Biennale del mosaico in corso di svolgimento, martedì si è tenuto un incontro con Romana Severini Brunori, figlia del maestro Gino Severini, col quale la città di Ravenna e il liceo artistico di Ravenna hanno un particolare legame. Il famoso pittore Gino Severini, tra l’altro firmatario del manifesto del Futurismo, si impegnò nel mosaico a partire dagli anni ’30 del secolo scorso, coinvolgendo gli specialisti ravennati di arte musiva e mettendo così in contatto la tradizione del mosaico ravennate con le avanguardie artistiche del ‘900.

Il liceo artistico, intitolato a Nervi e Severini, ha con la figlia del grande artista un particolare legame perché a lei si deve la proprietà, da parte del liceo, del dipinto a tempera dal quale il maestro ricavò l’affresco del soffitto della chiesa La Roche in Svizzera. Nella giornata di martedì, dopo aver ricordato agli studenti e ad alcuni mosaicisti presenti all’incontro l’appassionante vicenda artistica del padre, Romana Severini ha anche apposto la sua firma sul mosaico "L’ultimo Arlecchino", realizzato nel 2015 dal liceo ravennate sulla base del dipinto del maestro.

327d87f6-979a-453c-8126-dd93b24b256a-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romana Severini incontra gli studenti del liceo artistico intitolato a suo padre

RavennaToday è in caricamento