rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca

Rotary: il premio Galla Placidia 2023 a Gabriela Graziani, ricercatrice del Politecnico di Milano

Svolge ricerca nel campo dei nuovi materiali, applicati alla medicina ed alla conservazione dei beni culturali

Giovedì 11 maggio il Rotary Club Ravenna Galla Placidia ha conferito il Premio Galla Placidia 2023, che ogni anno viene assegnato ad una donna che eccelle nel suo campo e la cui attività è destinata a produrre effetti positivi anche in altri settori, a Gabriela Graziani, ricercatrice del Politecnico di Milano, dove svolge ricerca nel campo dei nuovi materiali, applicati alla medicina ed alla conservazione dei beni culturali. In particolare, la sua attività consiste nello sviluppare nuovi materiali e nanomateriali per rispondere alle esigenze di questi due campi. 

Per il biomedicale, si occupa di creare protesi e dispositivi in grado di impedire infezioni e tumori e di creare tessuti artificiali per studiare l’efficacia di nuovi farmaci e per rigenerare i tessuti umani, riducendo la necessità di ricorrere a test animali. Per quanto riguarda i beni culturali, si occupa di creare coating invisibili, in grado di proteggere i materiali storici e ridare loro coesione, senza alternarne le caratteristiche. Per lo svolgimento di questa attività collabora con importanti istituzioni nazionali e internazionali, inclusi la Harvard Medical School, il Massachusetts General Hospital, il Brigham and Women’s Hospital (Boston, USA), la Princeton University (Princeton, USA), la New York University, il Metropolitan Museum (New York, USA) e la reggia di Versailles.  A Ravenna, collabora da alcuni anni con il prof. Stefano Benazzi, del dipartimento di Beni Culturali, per la conservazione e lo studio delle ossa archeologiche.

Ha svolto diversi periodi di ricerca all’estero, fra cui 6 mesi alla Princeton University (2014-2015) e 2 mesi alla New York University (2023). Dal 2017, collabora con la Reggia di Versailles e il Centro di Conservazione dei Musei di Francia per l’applicazione e monitoraggio di trattamenti protettivi innovativi alle statue di marmo presenti nei giardini della reggia. Ha anche svolto percorsi di imprenditorialità con la Fondazione Golinelli a Bologna e la Mind the Bridge Startup School, a San Francisco, nel 2019.

È autrice di oltre 70 pubblicazioni (49 su riviste internazionali). Ha presentato 41 contributi come relatore a congressi nazionali ed internazionali, in Europa e negli stati Uniti, di cui 17 su invito. Ha tenuto lecture su invito in diverse organizzazioni internazionali, fra cui la Wurzburg University e la Harvard Medical School. Ha partecipato all’organizzazione di innumerevoli congressi internazionali, come membro e/o chair del comitato scientifico ed organizzativo, come organizzatrice di simposi e chair di sessione. La sua attività professionale è già stata premiata in diverse occasioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotary: il premio Galla Placidia 2023 a Gabriela Graziani, ricercatrice del Politecnico di Milano

RavennaToday è in caricamento