Russi ricorda i suoi martiri, trucidati dalle forze tedesche nel 1945

Il sindaco ha deposto questa mattina una corona a ricordo della tragedia avvenuta il 5 settembre di 61 anni fa.

La cerimonia

É stata deposta questa mattina, dal sindaco di Russi Sergio Retini, una corona al cippo di Via Martiri per la Libertà, in memoria dei russiani Giuseppe Patrigani, Menotti Casadio, Amedeo Grassi, Giuseppe Morelli e Artidoro Bulgarelli, che nella tragica notte del 5 settembre 1944 sacrificarono la loro vita, trucidati dalle forze tedesche.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

Torna su
RavennaToday è in caricamento