rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Cervia

Cervia, scarsa produzione di sale nel 2015. Il sindaco: "Colpa del meteo"

"In generale l’annata salifera 2015 verrà ricordata come scarsa, ma con una ottima qualità del sale", afferma il sindaco

"Ci sono ancora buone scorte" di sale di Cervia. Lo assicura il sindaco Luca Coffari, spiegando che "la scarsa produzione del 2015 è dipesa dal meteo". Inoltre, "opo un anno non produttivo come il 2014, è normale che vi sia scarsa produzione anche l'anno successivo". Chiarisce il primo cittadino: "Come previsto dall'atto di concessione governativa al comune di Cervia per l'amministrazione dell'area della salina e delle zone limitrofe, la Società ha come finalità prioritaria la gestione e la valorizzazione ambientale ed ecologica, culturale e del tempo libero e a fini turistici ed ecologici".

Osserva Coffari: "La mission della società Parco della Salina non è quindi principalmente quella di produrre il sale, bensì quella di garantire l’ecosistema ambientale e di valorizzare l’intera area, dal punto di vista ambientale e naturalistico, ma anche turistico e di promozione della nostra località. Per farlo deve movimentare le acque e mettere a dimora ogni altra azione che mantenga inalterato l’ecosistema salino, fra cui, naturalmente, anche la produzione e la raccolta del sale che in parte finanzia ma sopratutto mantiene l'ecosistema".

"Nel 2015 la Società ha già comunicato che sono riusciti a garantire la raccolta, a differenza dell’anno precedente, ma è indubbio che il clima atmosferico sia cambiato. Il grande caldo di agosto ha certamente aiutato, ma la pioggia eccezionale dei primi giorni di giugno 2015 e quella di metà agosto 2015, a bacini scoperti, hanno reso più difficile la concentrazione dell’acqua, già scarsa per via della non raccolta 2014 e delle forti precipitazioni che hanno sciolto buona parte del sale nel bacino. In generale però l’annata salifera 2015 verrà ricordata come scarsa, ma con una ottima qualità del sale. La miglior raccolta fino ad ora è stata quella del 2013, di cui in aia ci sono ancora scorte che aiuteranno anche nel 2016. È risaputo comunque che dopo un annata non produttiva anche quella successiva abbia scarsa quantità".

"La Salina è un bene e patrimonio di tutta la città e va rispettata - conclude il sindaco -. La Società Parco della salina è stata una grande intuizione, che ha permesso in questi anni di gestire al meglio l'ecosistema e di far conoscere in tutto il mondo il Sale dolce di Cervia e quindi l'intera città. Esprimiamo piena fiducia nell'operato della società Parco della Salina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, scarsa produzione di sale nel 2015. Il sindaco: "Colpa del meteo"

RavennaToday è in caricamento