menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Salviamoci la pelle in vacanza': come prevenire le scottature solari

La campagna ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani e le loro famiglie alla cultura della prevenzione, diffondendo strategie e tecniche di intervento che salvaguardino la propria e l’altrui salute

"Salviamoci la pelle... in vacanza" sbarca a Milano Marittima. L’iniziativa nasce dall’esigenza di dare ai giovani studenti l’opportunità di utilizzare il periodo di sospensione delle attività didattiche per partecipare a iniziative di formazione e prevenzione nei luoghi di vacanza. Questa è l’ultima delle cinque giornate previste dalla campagna di sensibilizzazione nazionale, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, realizzata in partnership tra l’Unpli Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, l’Imi Intergruppo Melanoma Italiano, la Fmi Federazione Motociclistica Italiana e la Società Nazionale di Salvamento.

Più precisamente il progetto, quest’anno in via sperimentale per il periodo estivo, si propone l’obiettivo di sensibilizzare i giovani e le loro famiglie alla cultura della prevenzione, diffondendo strategie e tecniche di intervento che salvaguardino la propria e l’altrui salute. Saranno proposte le tecniche di primo soccorso per insegnare ai giovani e ai loro genitori a riconoscere le situazioni di pericolo, le prime manovre da attuare, le circostanze che richiedono l’intervento del 112 e le procedure da utilizzare per la chiamata. Inoltre, sarà attuata una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori della pelle e, in particolare, del melanoma maligno cutaneo. Attraverso tale campagna, con il supporto dalla Skin Cancer Unit dell’Irst Istituto Tumori Romagna, coordinata da Ignazio Stanganelli, si intende contribuire ad aumentare la consapevolezza dei danni provocati da una scorretta esposizione alle radiazioni ultraviolette, sia naturali (raggi solari) che artificiali (lampade e lettini solari), non solo tra gli studenti ma anche tra le loro famiglie, proprio durante il periodo delle vacanze estive. Inoltre saranno effettuate visite gratuite sulle macchie del viso.

Il progetto ha interessato tutto il territorio nazionale, infatti l’iniziativa è già stata svolta a Vieste, Fregene, Livorno e Chieti. Milano Marittima è la giornata di chiusura per questa prima edizione “pilota”, che sarà la rampa di lancio per iniziative future aventi lo stesso scopo, ovvero prevenzione dell’incidentalità? stradale, legata all’assunzione di droghe e alcol in età? giovanile, tecniche di primo soccorso e attività di educazione alla corretta esposizione solare per la prevenzione del melanoma cutaneo. Accanto alla formazione, in futuro potranno essere attuati laboratori sulla prevenzione dell’incidentalità stradale legata all’assunzione di droghe e alcol in età giovanile. Il progetto intende creare una rete per far sì che le iniziative avviate con i giovani nelle scuole possano proseguire anche nel periodo estivo, proponendo attività che promuovono salute e sani e corretti stili di vita. Il progetto prevede la divulgazione delle attività di Primo soccorso e educazione alla sicurezza stradale a livello nazionale, in alcune zone individuate dei partner, di promozione, disseminazione dei corretti stili di vita legati alla prevenzione di uso di droghe e alcol, nonché della diffusione dei temi della prevenzione dermatologica. L’evento si terrà a Milano Marittima sabato 10 agosto in via A.Gramsci 62, dalle ore 18 alle 23.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento