menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità: medici, dirigenti e veterinari in sciopero per 24 ore

Nella giornata dello sciopero saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa

Sciopero nazionale di 24 ore per venerdì 23 novembre del personale appartenente alla Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa del Servizio Sanitario Nazionale, degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (Irccs), degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (Izs), delle Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (Arpa) e delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale (compreso il personale delle Strutture di carattere privato e/o religioso che intrattengono un rapporto di convenzione e/o accreditamento con il Sistema Sanitario Nazionale), nonché i medici in formazione.

Lo sciopero è stato proclamato dall’Associazione Sindacale Aaroi-Emac, a cui aderiscono anche le Organizzazioni Sindacali Aanaao Assomed, Cimo, Fp Cgil medici e dirigenti ssn, Fvm Federazione Veterinari e Medici, Fassid (Aipac, Aupi, Simet, Sinafo, Snr), Cisl medici, Fesmed, Anpo-Ascoti-Fiald medici, coordinamento nazionale delle aree contrattuali medica, veterinaria e sanitaria Uil Fpil. Nella giornata dello sciopero saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili e non dilazionabili, equivalenti ai servizi minimi assicurati normalmente nei giorni festivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento