Sant'Agata, "Un'area perfetta per lo svago": inaugurato il "Grande Parco Vatrenus"

Il parco è in divenire: "Nei prossimi anni provvederemo a implementare l'area gioco per i più piccoli grazie al sostegno economico di altri sponsor del territorio", ha ricordato l'assessore all'Ambiente e ai Lavori pubblici Elisa Sgaravato

Sabato a Sant’Agata sul Santerno è stato inaugurato il “Grande Parco Vatrenus”, l'area verde di oltre due ettari a ridosso del fiume Santerno, del quale riprende il nome che gli fu dato in epoca romana. "Abbiamo dato all'intera Comunità un'area perfetta per tutti i momenti di svago - ha dichiarato il sindaco Enea Emiliani -. Dallo sport al tempo libero, in questo parco c’è spazio per tutti. Ricordiamo che si tratta inoltre di uno dei più grandi parchi calisthenics e crossfit del territorio”.

Le strutture ginniche sportive, donate dalla Distillerie Mazzari Spa, sono frutto di un ragionamento dell'Amministrazione e degli specialisti del Poliambulatorio Techno Fisio; in questo modo Sant'Agata disporrà di un parco dove poter fare fitness all'aperto, una evoluzione dei classici percorsi vita. Durante la giornata inaugurale, organizzata in collaborazione con il Team Parkour della Ginnastica artistica Lugo, Crossfit Rmg e poliambulatorio Techno Fisio, si è assistito ad esercizi di forza, ginnastica, di coordinazione e di fitness adatti a chiunque: dal principiante che vuole semplicemente tonificare la propria muscolatura con qualche esercizio a corpo libero, al professionista che potrà utilizzare la struttura per evoluzioni di ogni genere, anche estreme.

I lavori per la realizzazione del parco sono cominciati alla fine del 2016 e si sono protratti fino all'estate, con la realizzazione di una pista ciclopedonale asfaltata ad anello e la predisposizione della linea per la pubblica illuminazione e l'impianto di videosorveglianza. I ragazzi della scuola secondaria di primo grado "Giovanni Pascoli" hanno realizzato il pannello di benvenuto del parco, sotto la regia dell'esperto in pirografia Roberto Minguzzi. La struttura in ferro del pannello è stata realizzata da Idea Ferro utilizzando materiale donato dalla Siderferro.

Il parco è in divenire: “Nei prossimi anni provvederemo a implementare l'area gioco per i più piccoli grazie al sostegno economico di altri sponsor del territorio - ha ricordato l'assessore all'Ambiente e ai Lavori pubblici Elisa Sgaravato -. Entro la fine dell'anno provvederemo invece a completare la piantumazione di nuovi alberi e di una siepe lungo la recinzione. Vorrei ricordare che, a differenza di altre aree verdi del nostro Comune, al grande parco Vatrenus potranno accedere anche i cani, esclusivamente al guinzaglio, lungo il percorso ciclopedonale”.
 

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Le crolla un albero addosso mentre passeggia in pineta: donna in gravi condizioni

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

  • Alberi crollati sulle auto e strade bloccate: scene da apocalisse a Milano Marittima

Torna su
RavennaToday è in caricamento