menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sara Dall'Olio conquista New York sulle note di 'Caruso'

E’ appena rientrata in Italia Sara Dall’Olio, dopo aver conquistato anche gli Stati Uniti d’America alla finale mondiale della quarta edizione del festival internazionale “Pearl of New York”

E’ appena rientrata in Italia Sara Dall’Olio, dopo aver conquistato anche gli Stati Uniti d’America alla finale mondiale della quarta edizione del festival internazionale “Pearl of New York”, aggiudicandosi il titolo di vincitrice assoluta.

La cantante cervese, che il 27 ottobre scorso si è esibita al Roulette Intermedium a Brooklyn con un’interpretazione da brividi di “Caruso” di Lucio Dalla, si è aggiudicata il “Main Prize in World Hit nomination” e il tanto famigerato Grand Prix del valore di 1.000 dollari, che è il settimo della sua carriera. Al contest, organizzato dalla georgiana Tamar Ghoghoberidze, hanno partecipato più di 30 concorrenti provenienti da USA, Italia, Russia, Macedonia, Georgia, Lettonia, Kazakistan, Armenia e Kosovo che sono stati giudicati da una giuria di alta qualità composta da musicisti, insegnanti di canto e mentori.

“Cantare a New York è stato l’avverarsi di un sogno per me, vincere un Grand Prix è stato oltre ogni mia aspettativa, un’emozione fortissima che non dimenticherò mai”, ha dichiarato la cantante, che all’inizio del nuovo anno affronterà una nuova gara che la vedrà protagonista della 19esima edizione de “Il pilone d’oro” organizzato da Salvatore La Porta, che si terrà il 10 gennaio 2020 al  Palacultura “Antonello da Messina” nell’omonima città. Il concorso consiste in una grande sfida all’ultima nota tra tutte le regioni italiane: l’organizzazione ha scelto il migliore cantante di ogni regione e Sara è stata invitata a rappresentare la Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento