Sassi sulle auto dal cavalcavia, il Comune: "E' il sottopasso che si sta sgretolando"

Ma la spiegazione del Comune non ha convinto proprio tutti: "Quello che mi è caduto/lanciato sul parabrezza era un sasso e non un calcinaccio...", replica convinta la vittima del primo incidente

Sono state due, da inizio agosto, le denunce di sassi lanciati dal cavalcavia della ferrovia di via Faentina a Russi: la prima proveniente da un uomo che era in auto con la famiglia, la seconda relativa a una donna di Russi. A seguito delle due segnalazioni circa il presunto lancio di sassi, il comando dei Carabinieri ha compiuto un'attività coordinata con il Comune.

"Il sottopassaggio presenta, nella zona delle strutture prefabbricate, alcune problematiche di sgretolamento che stanno determinando perdita di pezzi di calcinacci/intonaco - spiegano dall'amministrazione comunale - Pare che questa possa essere la causa più verosimile e probabile di quanto accaduto.  Abbiamo già provveduto ad allertare gli enti preposti alla sistemazione immediata. La struttura non è in pericolo, ma questa caduta di piccoli sassolini può essere pericolosa e provocare danni, pertanto abbiamo chiesto un intervento urgente a sistemazione.
Non possiamo tacere di ringraziare il comando dei Carabinieri di Russi per l’attività sempre preziosa e puntale, svolta per la tutela del territorio e di tutti i cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la spiegazione del Comune non ha convinto proprio tutti: "Quello che mi è caduto/lanciato sul parabrezza era un sasso e non un calcinaccio...", replica la vittima del primo incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • La giovane che sfida la crisi per realizzare il suo sogno: aprire un forno-cioccolateria

  • Mucche picchiate con bastoni e chiavi inglesi: per l'allevatore 120 ore di lavori di pubblica utilità

  • Violento tamponamento tra due camion in autostrada: traffico in tilt

  • Scoppia un focolaio di Coronavirus in casa di riposo: 50 contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento