rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Addio a Gianluca: muore a soli 27 anni per la puntura di una vespa

E' morto dopo quasi una settimana di agonia: uno shock anafilattico dovuto alla puntura di una vespa mentre, con l'amore che da sempre lo contraddistingueva, stava lavorando nell'orto della nonna.

E’ morto dopo quasi una settimana di agonia: uno shock anafilattico dovuto alla puntura di una vespa mentre, con l’amore che da sempre lo contraddistingueva, stava lavorando nell’orto della nonna. Gianluca Medri, 27enne, non ce l’ha fatta e getta nello sconforto e nella disperazione tutta la piccola comunità di Savio dove viveva insieme ai genitori.

Sabato scorso il giovane si era recato dalla nonna per aiutarla a fare l’orto: improvvisamente, nella vigna, è stato punto da un insetto. Poco dopo il giovane ha perso conoscenza e la nonna ha chiamato immediatamente i soccorsi, che sono giunti sul posto anche con l’elimedica. I sanitari hanno capito subito la gravità della situazione e dopo averlo stabilizzato lo hanno trasportato in condizioni gravissime all’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. 

Purtroppo, dopo giorni di agonia, i medici del nosocomio bizantino ne hanno dichiarato il decesso clinico. Ma Gianluca, insieme ai propri genitori, ha voluto lasciarci con l’ultimo, grande, gesto d’amore: ha donato gli organi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gianluca: muore a soli 27 anni per la puntura di una vespa

RavennaToday è in caricamento