Cronaca

Sbarco di un reattore da 450 tonnellate al Terminal nord

Il Terminal Nord del Gruppo Sapir ha fornito assistenza alle operazioni di sbarco, da un pontone proveniente da Ortona, di un reattore destinato al vicino stabilimento Polynt

Il Terminal Nord del Gruppo Sapir ha fornito assistenza alle operazioni di sbarco, da un pontone proveniente da Ortona, di un reattore destinato al vicino stabilimento Polynt. L’impianto, da circa 450 tonnellate di peso, è stato sbarcato tramite carrelli speciali dal trasportatore Fagioli. L’operazione, coordinata dallo spedizioniere Casadei&Ghinassi, si è svolta col mezzo ormeggiato in andana, vale a dire perpendicolarmente alla banchina. Ciò rappresenta un fatto abbastanza eccezionale per Terminal Nord, realizzato una quindicina di anni fa dal Gruppo Sapir per occuparsi essenzialmente di movimentazione rinfuse, e che recentemente ha diversificato la propria attività, anche grazie a cospicui investimenti in equipment.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco di un reattore da 450 tonnellate al Terminal nord

RavennaToday è in caricamento