menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Sblocca cantieri': 20 milioni dal Cipe per riqualificare la Classicana

Inoltre, tra i progetti in prefattibilità, è previsto il quadruplicamento del bivio San Vitale-Castelbolognese

Più di 630 milioni di nuovi investimenti e lo sblocco di importanti cantieri. È quanto ha deliberato mercoledì per l’Emilia-Romagna il Cipe attraverso l’approvazione del nuovo contratto con Rete ferrovie italiane e l’aggiornamento di quello con Anas.

Il nuovo Piano si caratterizza per l’avvio di un nuovo programma dedicato alla conservazione delle opere. Quelle da riportare in piena efficienza in Emilia-Romagna sono in totale 29. Tra queste, per quanto riguarda la statale 67 "Tosco-Romagnola", nel 2020 si prevede di avviare l’appalto dell’adeguamento da Classe al Porto di Ravenna (circa 20 milioni). Inoltre, tra i progetti in prefattibilità, è previsto il quadruplicamento del bivio San Vitale-Castelbolognese. In totale gli investimenti previsti in Emilia-Romagna ammontano a più di 636 milioni di euro.

“Altro che opere e cantieri bloccati – commenta il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Andrea Bertani – Con questo importante stanziamento il Governo e il Movimento 5 Stelle si confermano particolarmente attenti allo sviluppo infrastrutturale della nostra regione. Mentre gli altri continuano nelle loro sterili e inutili polemiche, noi preferiamo lavorare per migliorare le cose anche in Emilia-Romagna. E lo stanziamento di questi oltre 630 milioni di euro ne è l’ennesima dimostrazione”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento