Cronaca

"Scacchi, un gioco per crescere": un sito per raccogliere testi e disegni dei bambini

In questo momento così particolare, con il mondo intero alle prese con l’emergenza Coronavirus, la Uisp Ravenna-Lugo sta cercando di mantenere un legame con i bambini interessati

Da oltre 15 anni il Comitato Uisp territoriale, prima come Uisp Ravenna e oggi come Uisp Ravenna-Lugo, porta avanti il progetto "Scacchi, un gioco per crescere", iniziativa dedicata ai bambini delle scuole primarie del Comune di Ravenna.

L’azione messa in campo punta ad avvicinare i piccoli, indicativamente dagli 8 agli 11 anni e dunque delle classi terze, quarte e quinte ad uno dei giochi più antichi ed affascinanti che mette alla prova ingegno e strategia, elementi fondamentali per la crescita non solo fisica, ma anche mentale, dei bambini. I bambini vengono infatti avvicinati con gradualità ai primi rudimenti degli scacchi, alle regole di base ed alle varie tattiche che così tanto aiutano nell’accrescimento intellettuale e nell’apprendimento in genere.

E in questo momento così particolare, con il mondo intero alle prese con l’emergenza Coronavirus, la Uisp Ravenna-Lugo sta cercando di mantenere un legame con i bambini interessati: "L’intento – spiega Alberto Piergiacomi, referente della Uisp territoriale per il progetto scacchi – è quello di conservare un contatto umano con i nostri allievi. Abbiamo chiesto il loro aiuto per sentirci tutti meno soli. Per sottolineare che, anche fermi in casa, possiamo proporre qualcosa di interessante".

Partendo da questo presupposto è nata l’idea di aprire una pagina dedicata sul sito della Uisp locale, "uno spazio nel quale – prosegue ancora Piergiacomi – i ragazzi diventino protagonisti, salgano loro in cattedra e ci insegnino qualcosa. Abbiamo chiesto che ci raccontino qualcosa del progetto scacchi, attraverso un disegno o un breve scritto che noi stiamo provvedendo a pubblicare in un’apposita galleria di immagini. Ci siamo rivolti alle classi e alle scuole che quest'anno hanno già frequentato i corsi perché ci sembravano quelle più adatte, ma essendo questo uno spazio che vogliamo considerare aperto, ed al quale non vogliamo porre limiti, tutti i ragazzi che hanno partecipato ai corsi negli anni passati e vogliono inviarci un loro contributo potranno farlo. Stesso discorso per chi attendeva di poter partecipare al corso e che evidentemente dovrà aspettare ancora un po’".

Gran parte dei lavori inviati sono già consultabili sul sito Uisp Ravenna-Lugo e altri se ne potranno aggiungere nei prossimi giorni. "Approfitto di questo momento – conclude Piergiacomi – per ringraziare tutte le maestre che in questi anni ci hanno supportato sempre con grande entusiasmo e i dirigenti scolastici che hanno avallato il nostro progetto, oltre a Fabrizio Mordenti, l'istruttore che ha seguito quasi tutte le classi, e Antonio Mellini che ha coordinato il progetto con me".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scacchi, un gioco per crescere": un sito per raccogliere testi e disegni dei bambini

RavennaToday è in caricamento