menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scambio di 'omaggi' tra il Comune di Bagnara e la onlus 'Il terzo mondo'

Un incontro bilaterale, frutto di una lunga amicizia, cordialità, cooperazione e di collaborazione maturata nel tempo sulla fiducia che esiste fra il Comune di Bagnara e la onlus

Giovedì nel tardo pomeriggio il Presidente fondatore dell'associazione di volontariato "Il Terzo Mondo Onlus", Charles Tchameni Tchienga, ha preso la parola a nome dei bambini sfortunatamente più deboli di fronte al sindaco di Bagnara di Romagna Riccardo Francone e a tutti i Consiglieri comunali nel cuore del borgo medievale, la sala consiliare della Rocca sforzesca. 

Un incontro bilaterale, frutto di una lunga amicizia, cordialità, cooperazione e di collaborazione maturata nel tempo sulla fiducia che esiste fra il Comune di Bagnara e la onlus. Durante la seduta, Tchameni ha consegnato al primo cittadino di Bagnara una targa e una medaglia di riconoscimento per aver condiviso assieme all'associazione il clima di fratellanza, di amicizia e di cordialità che si trasmette anche attraverso lo sport e la cultura.  Una onorificenza che si è maturata con la partecipazione della squadra del Comune di Bagnara di Romagna alla quarta edizione del torneo multietnico "Josianne Tchameni" organizzato a Ravenna il 22 giugno in concomitanza alla Giornata Mondiale del Rifugiato. 

Il sindaco, nel presentare Charles ai consiglieri comunali, ha esordito così: "Siamo ben lieti di accogliere un amico e una brava persona, impegnato nella crescita di una cultura dell'integrazione e della solidarietà". Francone ha poi consegnato a sua volta a Tchameni una targa di riconoscimento e un quadro in mosaico ravennate, per testimoniare e consolidare i legami di amicizia, di cordialità e di solidarietà rispetto alla partecipazione al Popoli Pop Cult Festival dell'associazione attraverso la sua "Cucina solidale", ribadendo la fiducia del Comune di Bagnara di Romagna alla onlus rispetto ai suoi progetti di cooperazione e di solidarietà. E per finire, il primo cittadino di Bagnara ha anche auspicato la ripresa del percorso educativo e di inclusione intrapreso due anni fa nelle scuole elementare e media di Bagnara e un futuro gemellaggio fra la scuola elementare bilingue Marie Curie di Baleveng (costruito anche grazie ai soldi raccolti durante il Popoli Pop Cult Festival organizzato dalla città medioevale).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento