Scambio "sospetto" fuori dal bar: due pusher in manette

I militari di via Alberoni hanno monitorato e tenuto d’occhio i due nei servizi nell’ambito della repressione dello spaccio di droga

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna mercoledì pomeriggio hanno arrestato due cittadini albanesi con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari di via Alberoni hanno monitorato e tenuto d’occhio i due nei servizi nell’ambito della repressione dello spaccio di droga. Mercoledì, nei pressi di un bar di via Della Vigna, i Carabinieri dopo aver assistito alla cessione di un involucro a un 46enne italiano li hanno fermati: i due sarebbero stati trovati in possesso di 3,5 grammi di cocaina e di una somma di denaro pari a 1000 euro. La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre gli uomini sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Giovedì mattina al termine del processo direttissimo, con la convalida, i due hanno patteggiato la pena di sei mesi e 2000 euro di ammenda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento