menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scappa al controllo, poi torna in caserma e pretende con la forza i suoi documenti: prostituta nei guai

La ragazza, intercettata in zona Terme, al momento dell'identificazione ha inveito animosamente nei confronti dei militari, fuggendo a piedi nelle vie adiacenti, facendo perdere le proprie tracce col favore delle tenebre

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, nel corso di servizio perlustrativo per il controllo del territorio, hanno arrestato nella nottata tra domenica e lunedì in flagranza per i reati di "minaccia, violenza, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale" una prostituta romena di 34 anni. La ragazza, intercettata in zona Terme, al momento dell'identificazione ha inveito animosamente nei confronti dei militari, fuggendo a piedi nelle vie adiacenti, facendo perdere le proprie tracce col favore delle tenebre. Alle 2.30 la donna si è presentata nella caserma di viale Matteotti, pretendendo la restituzione del documento dapprima ingiuriando e minacciando gli operanti, quindi aggredendoli fisicamente con spinte e graffi, venendo pertanto bloccata. Due militari riportavano lievissime lesioni. L’arrestata, trascorsa la notte in camera di sicurezza, è comparsa lunedì mattina davanti al giudice che ha convalidato l’arresto, patteggiando una pena di 6 mesi. Nel weekend, inoltre, i Carabinieri hanno denunciato un 22enne bolognese per guida in stato d'ebrezza (aveva 1,77 grammi per litro) e due cittadini stranieri, un 30enne tunisino ed un 32enne gambiano, per non aver ottemperato all'espulsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento