Cronaca

Scappa di casa per emanciparsi dall'integralismo islamico: genitori denunciati per maltrattamenti

La 14enne ravennate avrebbe voluto emanciparsi dai rigidi modelli di comportamento imposti dall'integralismo islamico vivendo in maniera "occidentale" come i suoi amici

E' scappata di casa per sfuggire ai maltrattamenti e alle minacce della sua famiglia. Nei giorni scorsi una 14enne, figlia di una coppia originaria del Bangladesh e residente nel ravennate, è scappata di casa grazie all'aiuto di un amico poco più grande di lei. Rintracciata, è stata affidata ai servizi sociali dopo che sul suo conto è emerso un quadro inquietante.

La minore, infatti, avrebbe raccontato alle forze dell'ordine di continue minacce e maltrattamenti nei suoi confronti da parte dei suoi genitori, in particolar modo del padre, in quanto la 14enne ravennate avrebbe voluto emanciparsi dai rigidi modelli di comportamento imposti dall'integralismo islamico - come ad esempio l'avere il capo coperto e il divieto di frequentare liberamente i coetanei - vivendo in maniera "occidentale" come i suoi amici. I genitori della 14enne sono stati denunciati per maltrattamenti in famiglia, sono in corso le indagini per far luce sulla vicenda. La vicenda è riportata dall'edizione locale del Resto del Carlino in edicola martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa di casa per emanciparsi dall'integralismo islamico: genitori denunciati per maltrattamenti
RavennaToday è in caricamento