menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova autocertificazione per gli spostamenti: ecco il modulo da scaricare

Da lunedì 18 maggio l'Italia riparte, ma l'autocertificazione non andrà definitivamente nel cassetto. C'è infatti il modello della nuova autocertificazione che dovrà essere esibita al controllo

Da lunedì 18 maggio l'Italia riparte, ma l'autocertificazione non andrà definitivamente nel cassetto. C'è infatti il modello della nuova autocertificazione che dovrà essere esibita al controllo per gli spostamenti fuori dai confini regionali. I cittadini potranno muoversi liberamente all'interno della propria regione, ma resterà massima da parte delle forze dell'ordine l'attenzione sui positivi e sulle persone sottoposte alla quarantena, i cui spostamenti sono ovviamente vietati. Resteranno inoltre le verifiche per chi varcherà i confini della propria regione. Transito consentito solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Sarà comunque possibile il rientro al proprio domicilio. 

Scarica il nuovo modulo di autocertificazione

L'obbligo di munirsi della nuova autocertificazione per tutti coloro che devono effettuare spostamenti interregionali resterà almeno fino al mese di giugno. I cittadini che si troveranno in una condizione del genere dovranno quindi scaricare il nuovo modulo messo a disposizione sul sito del Viminale: va evidenziato come si tratti di un documento decisamente più semplificato rispetto a quelli precedentemente adottati, ma non cambia la linea tracciata durante tutte le fasi dell'epidemia. Per chi vorrà uscire dal territorio della propria regione di residenza saranno da indicare come condizioni necessarie comprovati motivi di lavoro, di salute o di improrogabile necessità e assoluta urgenza. E' importante rimarcare che continuano ad essere vietati gli spostamenti interregionali per motivazioni come le visite ai parenti.

"Da lunedì, quindi, si potrà uscire di casa senza nessuna autocertificazione e circolare liberamente all'interno della propria regione. Potremo ricominciare a riprendere con prudenza la nostra vita sociale, tornare a incontrare gli amici, andare al mare, in montagna, al lago, leggere un libro in un parco. Dal 25 maggio riapriranno anche le palestre. Ovviamente sempre nel rispetto delle regole sulle distanze e sulle protezioni individuali", ha detto il premier Conte. Attenzione. Come ha ricordato il sottosegretario all'Interno Achille Variati qualche giorno fa tutte le autocertificazioni raccolte "non è che saranno buttate in un falò: potranno essere oggetto di controlli successivi. Dichiarazioni mendaci possono andare nel penale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento