Scatta la lotta alla processionaria: piano triennale di trattamenti

Gli interventi operativi messi in atto per contrastare la presenza della processionaria sui pini si dividono in due fasi operative

L’amministrazione comunale di Ravenna, per dare continuità alla lotta contro la processionaria del pino, ha avviato a un piano triennale di trattamenti endoterapici, riguardante le piante localizzate in siti sensibili per la presenza di questo parassita: scuole, aree verdi attrezzate con giochi e aree adibite allo sgambamento cani.

Gli interventi operativi messi in atto per contrastare la presenza della processionaria sui pini si dividono in due fasi operative. La prima è quella dei trattamenti endoterapici che sono stati effettuati nei mesi di novembre e dicembre, ovvero l’iniezione all’interno delle piante di un insetticida che impedisce lo sviluppo del parassita per circa tre anni; la seconda fase è quella dell'asportazione dei “nidi” del parassita qualora si vengano a presentare nel periodo di fine inverno. La tecnica dell’endoterapia risulta essere molto efficace e a bassissimo impatto ambientale. Il principio attivo viene, infatti, iniettato direttamente all’interno del circolo linfatico della pianta, evitando la sua dispersione nell’ambiente. Tale attività è eseguita da Azimut Spa in virtù del contratto di servizio in essere con il Comune di Ravenna, finalizzato alla programmazione e alla realizzazione delle disinfestazioni negli ambiti comunali.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

Torna su
RavennaToday è in caricamento