menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero nell'azienda, i sindacati: "Unici lavoratori esclusi dal rinnovo del contratto nazionale"

Secondo Cgil, Cisl e Uil l'azienda ravennate non applica il contratto collettivo nazionale per l’industria alimentare sottoscritto a gennaio

Il 25 gennaio è stata sottoscritta la stesura definitiva del contratto collettivo nazionale per l’industria alimentare 2019-2023 tra Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil e dodici associazioni datoriali del settore. “Siamo di fronte a un rinnovo di grande valore - commentano Laura Mazzesi di Flai Cgil, Sergio Modanesi di Uila Uil e Roberto Cangini di Fai Cisl - che, oltre all’aumento salariale, riconosce alcuni aspetti normativi fondamentali come la classificazione del personale che andrà a definire le figure professionali di domani e il rafforzamento della formazione, attraverso il coinvolgimento di università e istituti di ricerca, in linea con gli obiettivi che il nostro Paese si pone, all’interno del contesto europeo, in materia di digitalizzazione e di green economy, quindi di una nuova economia che richiede lavoratori qualificati”.

Restano tre le associazioni che non hanno ancora aderito al rinnovo del Ccnl e una sola azienda su tutto il territorio della provincia di Ravenna: il Molino Spadoni. “Nonostante i vari solleciti fatti all’azienda di applicare il Ccnl - continuano i sindacalisti - siamo ancora oggi di fronte a una netta chiusura e a molti lavoratori senza il rinnovo del loro contratto nazionale. Per questi motivi oltre a riconfermare la nostra azione di lotta, attraverso il blocco degli straordinari, delle flessibilità e delle prestazioni aggiuntive, proclamiamo lo sciopero generale per l’intera giornata del 13 marzo di tutti i lavoratori del Molino Spadoni. La nostra lotta continuerà affinché ogni lavoratore abbia riconosciuto il suo diritto al Ccnl”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento