rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Sciopero generale, il Consorzio di bonifica della Romagna garantisce i servizi essenziali

E' stato adottato un piano dei servizi e delle prestazioni indispensabili, per garantire la continuità dell’attività consortile, considerata, ai sensi di legge, un servizio pubblico essenziale

Per la giornata di giovedì 16 dicembre le organizzazioni sindacali Cgil e Uil hanno proclamato una giornata di sciopero generale, contro la legge di bilancio per l’anno 2022. Il Consorzio di Bonifica della Romagna garantirà i servizi di reperibilità atti a fronteggiare il rischio idraulico del territorio. 

In relazione allo sciopero, ai sensi e per gli effetti delle leggi 146/90 e 83/2000, è stato adottato un piano dei servizi e delle prestazioni indispensabili, per garantire la continuità dell’attività consortile, considerata, ai sensi di legge, un servizio pubblico essenziale. In attuazione di questo piano rimane attivo l’esercizio di tutti gli impianti di sollevamento e dei manufatti di regolazione. In caso di piogge sarà garantito il pronto intervento sul territorio con i mezzi e gli impianti a disposizione e si cercherà di ridurre al minimo i disagi nei confronti di contribuenti e consorziati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale, il Consorzio di bonifica della Romagna garantisce i servizi essenziali

RavennaToday è in caricamento