rotate-mobile
Cronaca

Scomparso a soli 18 anni: la famiglia e gli amici di Alessandro gli dedicano tre panchine nel suo parco

Dopo il murales nella sua scuola, un altro gesto di cuore per ricordare Alessandro Bianchi, scomparso la scorsa estate a soli 18 anni in un tragico incidente stradale

Dopo il murales nella sua scuola, un altro gesto di cuore per ricordare Alessandro Bianchi, scomparso la scorsa estate a soli 18 anni in un tragico incidente stradale. Lunedì 3 giugno, al campetto “AB” all’interno del parco Carlo Urbani di Ravenna, sono state inaugurate le panchine dedicate ad Alessandro, cestista ravennate scomparso prematuramente lo scorso anno che ha regalato tante emozioni indossando, negli ultimi anni, la maglia dei Blacks - Raggisolaris di Faenza.

Tre panchine per ricordare Alessandro

Le tre panchine sono state ideate e dipinte da Matilda Bellettini, Thomas Montanari e Chiara Pirazzini e dedicate ai tre sport preferiti di Alessandro: la moto, il windsurf e il basket. La panchina dedicata al basket è stata terminata durante l'inaugurazione con le impronte delle mani di amici e compagni di squadra, prime fra tutti quelle del fratello Luca, della fidanzata Siria e di Alessio, suo amico e promotore dell'iniziativa assieme alla mamma Paola.

All'inaugurazione erano presenti, oltre alla famiglia, al dirigente scolastico e alcuni professori del Liceo Artistico, anche gli assessori allo sport e al verde pubblico Giacomo Costantini e Ivan Gallonetto. Una bella giornata dedicata ad Alessandro che si è conclusa palleggiando sul campo da basket in cui è cresciuto insieme agli amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso a soli 18 anni: la famiglia e gli amici di Alessandro gli dedicano tre panchine nel suo parco

RavennaToday è in caricamento