rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Porto fuori-Punta Marina / Viale dei Navigatori

Fuggivano con uno scooter appena rubato: sorpresi dai carabinieri ed arrestati

Erano circa le 14 quando la centrale operativa ha inviato la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile nella frazione di Punta Marina nei pressi di via Dei Navigatori, dove era stato segnalato un furto di ciclomotore elettrico

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nel pomeriggio di giovedì , hanno tratto in arresto due uomini per furto aggravato: sono stati sorpresi dalla pattuglia mentre fuggivano con uno scooter appena rubato. Erano circa le 14 quando la centrale operativa ha inviato la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile nella frazione di Punta Marina nei pressi di via Dei Navigatori, dove era stato segnalato un furto di ciclomotore elettrico; il mezzo era appena stato asportato dallo stabilimento balneare “Miramare”.

I Carabinieri giunti sul posto hanno raccolto le prime informazioni dagli addetti dello stabilimento, i quali hanno raccontato di due soggetti che stavano spingendo un ciclomotore verso via Della Fontana. Lo scooter, un modello elettrico facilmente riconoscibile, è stato associato dagli impiegati a quello in uso al titolare dello stabilimento; uno dei camerieri è così subito uscito a chiedere spiegazioni ai due individui senza tuttavia riuscirne a bloccare del tutto la fuga. L’intervento della “gazzella”, grazie alle preziose indicazioni del testimone e di altri avventori che hanno osservato la scena, ha poi portato all’arresto dei due autori del furto.

I due uomini, di nazionalità rumena, classe ’66 e ’73, residenti nella provincia di Bologna ma di fatto senza fissa dimora, sono stati così prelevati e portati in Caserma mentre lo scooter è stato immediatamente reso al legittimo proprietario; dagli accertamenti in banca dati è emerso che i due ladri avevano in realtà già un lungo curriculum di precedenti per reati contro il patrimonio alle spalle.

Proprio in virtù dei loro trascorsi e delle modalità con cui è avvenuto il furto i due sono stati dichiarati in stato di arresto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, per essere poi condotti in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima di venerdì, così come disposto dal Pubblico Ministero di turno. Per entrambi, 5 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggivano con uno scooter appena rubato: sorpresi dai carabinieri ed arrestati

RavennaToday è in caricamento