Scoperta a rubare la frutta aggredisce il commesso, poi fa lo stesso coi Carabinieri: arrestata

I militari sono riusciti ad allontanarla dal lavoratore, che ha riportato vistosi graffi al volto, e hanno tentato di portarla alla ragione; ma la donna, in evidente stato di agitazione, ha aggredito i Carabinieri

Nella tardo pomeriggio di giovedì sono giunte al 112 una serie di telefonate di cittadini che, transitando nei pressi di un fruttivendolo del centro storico, erano stati fatti oggetto di scherno e minacce da parte di una donna nera. Immediatamente una pattuglia della Sezione Radiomobile ha raggiunto la zona e ha rintracciato una 23enne di origine nigeriana, residente in città, che ancora all’interno del negozio stava aggradendo il commesso, reo di averla ripresa mentre tentava di occultare della frutta.

I militari sono riusciti ad allontanarla dal lavoratore, che ha riportato vistosi graffi al volto, e hanno tentato di portarla alla ragione; ma la donna, in evidente stato di agitazione, ha aggredito i Carabinieri e ha opposto fattiva resistenza, motivo per il quale è stata bloccata e tratta in arresto. La 23enne, trattenuta nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Ravenna in attesa del giudizio direttissimo, venerdì mattina è comparsa davanti al Giudice del Tribunale del capoluogo che, con la convalida dell’arresto e la richiesta dei termini a difesa, ha fissato una nuova udienza imponendole l’obbligo di firma presso un ufficio di Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Il dramma di Lorenzo, morto annegato nel canale di Milano Marittima: studiava per diventare chef

  • Tragedia sulle strade: 17enne precipita nel canale e perde la vita

  • Il dramma di Lorenzo, eseguita l'ispezione cadaverica. Perizia fotografica sulla minicar

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

Torna su
RavennaToday è in caricamento