Scoperti in auto col materiale rubato dal furgone dell'azienda: denunciati

I due campani, vistisi scoperti, hanno ammesso di aver effettivamente sottratto l’attrezzatura che gli agenti avevano rinvenuto a bordo della loro auto

La Polizia di Stato ha denunciato un 26enne e un 35enne, entrambi campani, per i reati di furto aggravato e possesso di chiavi alterate e grimaldelli, in concorso. L’altra notte una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura, nel corso del servizio di controllo del territorio, ha proceduto al controllo dei due occupanti di una Fiat 500 che stava transitando in via Fiume Montone Abbandonato.

Dalle verifiche nella banca dati delle forze di Polizia sono emersi, per entrambi, diversi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio. Poiché le due persone non erano in grado di giustificare la loro presenza a Ravenna, cadendo più volte in contraddizione, i poliziotti hanno deciso di sottoporre a perquisizione la loro auto, in seguito alla quale hanno rinvenuto e sequestrato una livella laser, completa di accessori, e altri utensili per lavori edili che recavano il marchio pubblicitario di una azienda di Bagnacavallo.

In considerazione di ciò, attraverso i colleghi del Commissariato di Lugo, i poliziotti sono riusciti ad accertare che il veicolo era transitato circa un’ora prima nel comprensorio di Bagnacavallo e che una ditta del luogo aveva subito il furto di una livella laser e di altro materiale che era stato asportato da un furgone che si trovava parcheggiato sulla pubblica via.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due campani, vistisi scoperti, hanno ammesso di aver effettivamente sottratto l’attrezzatura che gli agenti avevano rinvenuto a bordo della loro auto. I due sono stati pertanto denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ravenna per i reati di furto aggravato in concorso e possesso di grimaldelli e chiavi alterate in concorso. L’attrezzatura sequestrata è stata restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza "cintura": si varcano i confini dei comuni solo per motivi strettamente necessari

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, la crescita non si ferma: 22 nuovi casi e 3 decessi nel ravennate

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

Torna su
RavennaToday è in caricamento